fbpx

Coronavirus: Pd, ‘adeguare strumenti finanziari Ue, non c’è tempo da perdere’

Roma, 27 mar. (Adnkronos) – “Gli Stati membri dell’Unione Europea ce la faranno a contrastare le terribili conseguenze solo con uno sforzo comune. Sono purtroppo le logiche sovraniste che stanno azzoppando l’Unione”. Lo scrive in una nota il responsabile Economia del Pd, Emanuele Felice.
“Come ha sottolineato Mario Draghi, la strada da percorrere è quella di mettere da parte le rigidità del debito e di promuovere ad un livello coordinato massicci investimenti pubblici che sostengano, con azioni immediate, il crollo di quelli privati e il blocco temporaneo della produzione. Per questo motivo gli strumenti finanziari europei del passato devono essere adeguati al contesto attuale, mai conosciuto fino ad oggi, di una pandemia mondiale”.
“In questo contesto per il Pd è fondamentale accorciare la distanza tra i provvedimenti adottati e gli effetti nelle tasche dei cittadini, dei lavoratori e delle imprese. Non c’è molto tempo da perdere”.