Categoria: News Adn

Coronavirus: imprenditore palermitano, ‘dopo mia denuncia banca mi riaccredita rata mutuo’ (2)

(Adnkronos) – Una rata da circa 1950 euro, che scade il 5 di ogni mese, “ma che – precisa Di Giovanni – la banca non ha mai messo in pagamento se sul conto non c’era la totalità della somma. Quando il 10 marzo sono andato allo sportello, sul conto avevo 1800 euro. Ho cercato di prelevare la somma perché mi serviva per sopravvivere in questo momento in cui le nostre attività sono state costrette a chiudere e mi è stato detto che il conto era in rosso ed era stato bloccato”.
Di Giovanni ha chiesto di parlare con il direttore ma ha trovato una porta sbarrata. “Mi ha detto che non era possibile far nulla, che non potevo neanche prelevare i soldi per fare la spesa e che anzi dovevo rientrare della scopertura e coprire l’intera rata del mutuo”. Una storia amara che però ha fatto sentire a Di Giovanni la vicinanza di tanti suoi ‘colleghi’. “Tanti titolari di negozi del centro – racconta – hanno contattato me o mio padre per creare un gruppo attraverso il quale far sentire la nostra voce, perché abbiamo bisogno di aiuto. E alcuni imprenditori, anche non siciliani, si sono fatti sentire per mostrarmi la loro solidarietà. Quello che adesso mi interessa è riuscire ad andare avanti, avere i soldi per fare la spesa e occuparmi delle mie due bambine e di mia moglie”.