fbpx

Coronavirus: Grasso, ‘reddito universale per non lasciare Sud in mano a mafie’

Roma, 28 mar. (Adnkronos) – “L’emergenza sanitaria ha già innescato una pericolosa crisi economica e dobbiamo intervenire prima che si trasformi in una crisi sociale. Dopo poche settimane di serrata il Sud mostra segni di cedimento preoccupanti: i disordini in alcuni supermercati a Napoli e Palermo o davanti alle banche a Bari, sono solo il primo segnale di un disagio molto più esteso e profondo. Sta saltando un equilibrio socio-economico già fragilissimo, in cui purtroppo prosperano micro criminalità e mafie, e basato per un pezzo di popolazione su lavoretti saltuari e in nero”. Lo scrive Pietro Grasso (Leu) in un post su Huffington Post.
“Non dimentichiamolo: se non interviene con forza lo Stato a sostenere migliaia di famiglie, il potere di infiltrazione sociale della criminalità tornerà ad essere ai livelli degli anni ottanta e novanta. Se lo Stato arretra, le mafie avanzano. Ne conosciamo bene la forza e i metodi: lucrano consenso, complicità e omertà in cambio di poche briciole di sussistenza, rubando futuro e sviluppo. Rischiamo una caduta rovinosa indietro nel tempo, vanificando anni di sforzi, impegno e sacrifici”.