fbpx

Coronavirus: Grasso, ‘reddito universale per non lasciare Sud in mano a mafie’ (2)

(Adnkronos) – Conclude Grasso: “Sono cadute certezze e garanzie, ora è il momento di avere ancora più coraggio, ripensare tutto il nostro modello economico e sociale, entrare in una nuova fase. Per farlo, il primo passo è abbattere due tabù che fanno ancora paura a molti esponenti politici, anche della maggioranza. Bisogna innanzitutto estendere il reddito di cittadinanza e farlo diventare un reddito universale, almeno per i mesi che serviranno a ripartire, con meno limiti e complicazioni dell’attuale meccanismo. C’è poi l’urgenza di ripensare la fiscalità per renderla davvero progressiva e in grado di sostenere i ceti più deboli. Potremmo chiamare in molti modi l’intervento per invertire la rotta e investire quanto drammaticamente è apparso in questi giorni necessario nel welfare, nella sanità e nell’istruzione, da contributo di mutuo soccorso a redistribuzione solidale, ma un nome chiaro lo ha già e lo conoscono tutti: si chiama ‘patrimoniale sulle grandi ricchezze”.