fbpx

Coronavirus: Gallera, ‘da oggi nella bergamasca tre brigate per visite domiciliari’

Milano, 28 mar. (Adnkronos) – A Bergamo si rinforza l’assistenza domiciliare. “Nelle zone più critiche della bergamasca sono partite tre brigate di due persone ciascuna con medici che dalle 8 alle 19 faranno dieci visite l’uno su indicazione del medico di medicina generale”, spiega l’assessore regionale Giulio Gallera, in videoconferenza. Dopo la visita, si potrà “attivare l’assistenza domiciliare ‘covid’, con le infermiere a disposizione del cittadino”, oppure il paziente può essere portato in un luogo di “degenza di sorveglianza”. Si tratta di quegli spazi, offerti dagli hotel, che stanno iniziando ad ospitare pazienti covid critici ma non ancora destinati al ricovero. Con i tre hotel che hanno dato disponibilità nella bergamasca si arriva a “300 posti dove collocheremo pazienti critici ma che non hanno ancora bisogno ancora di un ricovero”. Altre aree di degenza di sorveglianza saranno attivate presto in altre aree della Lombardia.