fbpx

Coronavirus, città a rischio collasso. La proposta di un reggino: “i supermercati attivino l’iniziativa di spesa sospesa”

spesa sospesa coronavirus

Coronavirus, a Reggio Calabria un cittadino lancia l’appello: “lanciamo in tutti i supermercati la spesa sospesa, prima che si arrivi al collasso”

Si è già mobilitato il Comune di Messina, sta per farlo anche quello di Reggio Calabria. Col passare dei giorni la situazione in Italia si sta facendo sempre più delicata, sono molte le famiglie che a causa dell’emergenza Coronavirus hanno visto aggravare la propria condizione economica. L’iniziativa “Spesa Sospesa” potrebbe essere una soluzione per aiutare i cittadini più in difficoltà, ecco di seguito l’appello di un lettore di StrettoWeb che invita i supermercati della città calabrese ad attivarsi al più presto:

“Leggo molte proposte solidali per far fronte a questa emergenza senza precedenti per cercare di arginare il problema della FAME. Premesso che stiamo tutti sulla stessa barca nessuno escluso, c’è chi magari ha qualche possibilità in più quindi propongono la mia. A Napoli andava di moda il caffè sospeso, ovvero lasciare pagato un caffè a chi magari non poteva permetterselo. Propongo di fare girare questo appello ai vari supermercati locali, per dare la possibilità, una volta fatta la spesa, di poter lasciale un pacco di pasta, latte, confezione d’acqua, pane da parte a chi davvero non può comprare nulla. Finché sarà possibile evitiamo il collasso ed evitiamo che il peggio possa accadere come già sta succedendo in altre città. Io provo a parlare con il supermercato vicino casa mia, se è possibile fatelo anche voi”.

Lettera firmata Emanuele Romeo