fbpx

Coronavirus: Burioni, ‘buone notizie da settore farmaci’ (2)

(Adnkronos) – Inoltre, ha continuato Burioni, “sembra sia stato fatto un passo avanti nella diagnostica. Un’azienda statunitense serissima ha annunciato di avere a disposizione un test che viene fatto in 15 minuti. Un’altra notizia molto buona è legata” ad uno studio relativo “all’utilizzo del plasma dei guariti che può migliorare le condizioni di chi sta male”.
Il virologo ha spiegato che “prendere il sangue dai guariti non è semplice, ma significa che gli anticorpi dei guariti possono avere un effetto benefico: gli anticorpi monoclonali si possono produrre artificialmente e se il dato è confermato tra un anno e qualcosa avremo anticorpi monoclonali da somministrare. Inoltre, se il plasma ha effetto benefico e il dato è confermato, chi ha gli anticorpi avrebbe un certo grado di protezione”.