fbpx

Coronavirus: Bernini, ‘più soldi per lavoratori in trincea e autonomi’

Roma, 15 mar. (Adnkronos) – “La bozza del maxidecreto per fronteggiare l’emergenza Coronavirus contiene più ombre che luci. L’impegno sull’emergenza sanitaria sembra adeguato, sia come entità dei fondi stanziati che nella parte che riduce la burocrazia conferendo sufficienti poteri al commissario Arcuri”. Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.
“La parte economica andrà invece migliorata: va nella giusta direzione la cassa integrazione estesa a tutti, purché sia estesa veramente a tutti e lo si dica chiaramente. Anche se è solo un primo step, perché la rete di ammortizzatori sociali dovrà essere rafforzata e prolungata nel tempo. Confuso invece il rinvio delle scadenze fiscali e amministrative, e appare del tutto insufficiente il bonus di cento euro per medici, infermieri e per tutti gli altri lavoratori in trincea. Servono poi tutele molto più forti per autonomi, professionisti e partite Iva, bersagli preferiti di questa maggioranza, e anche la parte relativa alle garanzie per banche e imprese sull’erogazione del credito necessita di risorse assai più cospicue: bisogna individuare un percorso rapido e certo per garantire liquidità agli imprenditori attraverso la Cassa Depositi e prestiti”.
“E’ del tutto abnorme, infine, che i proprietari degli immobili commerciali debbano pagare imposte anche sui canoni di locazione non percepiti. Forza Italia è comunque pronta a dare il suo contributo per migliorare il decreto, nell’auspicio che vengano accolte le nostre richieste. Un giudizio definitivo, comunque, lo daremo dopo il consiglio dei ministri”.