fbpx

Coronavirus: il 30% degli italiani non resiste oltre 3 giorni senza fare la spesa

negozi coronavirus code ai supermercati

Coronavirus, una statistica permette una particolare analisi: il 30% degli italiani non fa passare tre giorni senza dover fare la spesa

Poco meno di 1 italiano su 3 (30%) resiste meno di 72 ore senza uscire per fare la spesa in negozi, supermercati e alimentari. E’ quanto emerge dalla statistica di Coldiretti/Ixè, in riferimento alle nuove misure anti-contagio in discussione a livello nazionale per limitare gli spostamenti delle persone fuori dalle mura domestiche anche per gli acquisti alimentari. Il risultato è che nel 38% delle case sono state ammassate scorte di prodotti alimentari e bevande per l’ingiustificata paura di non trovali più disponibili sugli scaffali. Nelle dispense sono stati accumulati soprattutto nell’ordine, pasta, riso e cereali (26%), poi latte, formaggi, frutta e verdura (17%), quindi prodotti in scatola (15%), carne e pesce (14%), salumi e insaccati (7%) e vino e birra (5%).

“Un comportamento irrazionale”, continua la Coldiretti, che sta provocando lunghe file davanti a negozi e supermercati con lunghe attese legate alla necessità di scaglionare gli ingressi nei luoghi di vendita, di mantenere la distanza di sicurezza fra un cliente e l’altro e di evitare pericolosi assembramenti. Ma gli accaparramenti, precisa la Coldiretti, mettono anche in pericolo oltre tre milioni di italiani che continuano ad operare nella filiera alimentare, dalle campagne alle industrie fino ai trasporti, ai negozi e ai supermercati, per garantire continuità alle forniture di cibo e bevande alla popolazione.