fbpx

Virus Cina: Sangalli, ‘su aerei fidiamoci di autorità, Governo aiuti imprese’

Milano, 10 feb. (Adnkronos) – Sul ripristino dei collegamenti aerei diretti tra Italia e Cina, “dobbiamo fidarci di quello che dicono le autorità sanitarie che sono preparate e competenti su questo punto”. Ne è convinto il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, che risponde così a chi gli chiedeva se fosse necessario far ripartire i voli. Diverso è il caso degli effetti dello stop ai collegamenti sull’economia turistica: il Governo, secondo Sangalli, dovrebbe aiutare le imprese.
“In una fase già di stagnazione della nostra economia gli effetti del coronavirus stanno penalizzando interi comparti come il turismo, con imprese che registrano un crollo di presenze”. Dunque, “sollecitiamo il Governo a prendere delle misure concrete e efficaci, ad esempio a livello contributivo e fiscale, a beneficio di aziende profondamente danneggiate”.