fbpx

Ue: Di Maio, ‘serve conferenza dei giovani del Sud Europa’

Roma, 14 feb. (Adnkronos) – L’Italia dovrà seguire la conferenza sul futuro dell’Europa “con il massimo coordinamento. I temi sono: assetto istituzionale Ue; maggiore centralità del Parlamento Ue. Negli ultimi mesi ho incontrato molti miei omologhi di altri Stati e tutti concordavano sul fatto che questa conferenza sul futuro dell’Ue dovrà essere efficace. Non deve essere un semplice congresso. Potrebbe essere interessante organizzare un momento per discutere insieme ai giovani dei Paesi del Mediterraneo di quello che pensano dell’Europa, delle loro ambizioni e di come immaginano l’Europa del futuro”. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Palazzo Chigi, nel corso del Comitato Interministeriale per gli Affari Europei riunito dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che il responsabile della Farnesina ha ringraziato “per aver sottoposto al Ciae il ‘non paper’ con la posizione italiana sulla Conferenza predisposto” dal sui ministero.
Di Maio ha rimarcato come sia importante invitare “come osservatori anche i Paesi dei Balcani che ambiscono ad entrare in Ue. Perché in un momento in cui ci sono Paesi che vanno via, ci sono altri Paesi che guardano all’Ue con fiducia. Penso alla Serbia, alla Macedonia del nord, al Kosovo. Dobbiamo lanciare una conferenza dei giovani del sud Europa. Ci permetterebbe di dare un segnale forte e di essere ricordati come un Paese che è stato in grado di indirizzare i lavori della conferenza”.