fbpx

Semitec: a Carini sciopero di 8 ore, Fiom ‘revoca licenziamenti e pagamento stipendi’

Palermo, 10 feb. (Adnkronos) – Protesta dei lavoratori della Semitec di Carini per lo sciopero nazionale di 8 ore proclamato per oggi da Fiom, Fim e Uilm. Mentre a Roma i lavoratori manifestano davanti alla sede di S.Cesareo, in attesa di un incontro alle 15 dei sindacati con la direzione aziendale, a Palermo da stamattina i lavoratori sono in presidio davanti ai cancelli dell’azienda leader nei servizi tecnologici per la telecomunicazione per chiedere gli stipendi arretrati e la revoca dei licenziamenti di otto lavoratori della Sicil Telekom, azienda interamente controllata da Semitec. Un secondo presidio è in corso presso il magazzino di Catania.
I 40 lavoratori dell’azienda di Carini, impegnati su tutto il territorio siciliano, aspettano ancora gli stipendi di dicembre e di gennaio. Il secondo ritardo in pochi mesi: il 19 dicembre era stato proclamato lo stato di agitazione per la mancata erogazione della mensilità di novembre e, dopo la protesta, gli stipendi erano stati pagati e l’agitazione sospesa.