fbpx

Risanamento a Messina, CMdB propone le case sfitte a chi vive nelle baracche. De Luca: “che imbroglioni, perché non lo hanno fatto quando governavano la città?”

cateno de luca

Risanamento a Messina, volano gli stracci da Cambiamo Messina dal Basso ed il sindaco Cateno De Luca

“La proposta degli accorintiani di requisire le case sfitte messinesi per darle a coloro che vivono nelle baracche è l’ennesima stupidaggine di chi è ormai alla canna del gas. Perché non lo hanno fatto quando governavano la città piuttosto che consegnare Messina a cinque anni di nulla cosmico? La risposta è semplice: o perché si sono rivelati degli imbecilli- si poteva fare ma non sono stati capaci di farlo – o perché sono stati degli imbroglioni al potere – si poteva fare ma non lo hanno voluto fare”. E’ quanto afferma il sindaco di Messina, on. Cateno De Luca. “La verità è una – conclude il primo cittadino – non si poteva e non si può fare tranne che venga dichiarato quello stato di emergenza richiesto dal Sindaco De Luca e da nessun altro sindaco, ma negato dal governo nazionale. Ormai ci siamo abituati alla dose di m … quotidiane da parte degli accorintiani. Ma in che mani era Messina?”.