Reggio Calabria, la richiesta a Regione e Comune sul Coronavirus: “perchè non fare come la Basilicata? Necessaria quarantena obbligatoria per chi torna dal Nord”

aeroporto trapani coronavirus

Coronavirus: la nota della segreteria Nazionale del Fronte Nazionale Fronte Nazionale

“Con riferimento al propagarsi di casi di contagio da virus covid-19 sul territorio nazionale, vista la chiusura di scuole ed università nelle zone colpite dal Virus, la scrivente organizzazione politica chiede al governo Regionale e della città metropolitana, ed alle amministrazioni Comunali della Regione Calabria, quali misure si intendano prendere per controllare il propagarsi dell’infezione, suggerendo di prendere magari esempio dalla Basilicata, e prevedendo una quarantena preventiva in special modo per chi giunge dalle Regioni interessate. Si chiede inoltre un incontro urgente per conoscere le misure che l’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria ha preso ed intende prendere per garantire la sicurezza e la salute dei cittadini, nelle nostre zone esposti maggiormente al virus anche per la sciagurata mancanza di controlli in porti ed aeroporti”. Lo afferma in una nota della segreteria Nazionale del Fronte Nazionale.

“La scrivente organizzazione politica ritiene opportuno che siano pianificati sin da ora interventi stabili in tutte quelle sedi a maggior rischio (scuole, uffici pubblici) per tutelare al meglio gli operatori che svolgono l’attività a stretto contatto con i cittadini utenti. Che non si faccia lo stesso errore fatto dal governo nazionale in nome di una non ben definita accoglienza. Specifichiamo, onde evitare accuse di razzismo che potrebbero inficiare la richiesta, che i controlli debbano essere eseguiti su chiunque, italiano e non, che metta piede nella Regione, provenendo da zone interessate dal virus”.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

Rating: 3.3/5. From 3 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE