fbpx

Reggio Calabria, la protesta dei lavoratori Avr di Villa San Giovanni: “siamo disperati. Qualche operatore va a mangiare alla Caritas” [FOTO e INTERVISTE]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria, i lavoratori Avr in servizio presso il Comune di Villa San Giovanni hanno protestato questa mattina davanti la Prefettura per denunciare la situazione in cui questi operatori sono costretti a lavorare

I lavoratori Avr in servizio presso il Comune di Villa San Giovanni hanno protestato questa mattina davanti la Prefettura di Reggio Calabria per denunciare la situazione in cui questi operatori sono costretti a lavorare. Il sindacalista dell’Usb, Aurelio Monte, ai microfoni di StrettoWeb, ha affermato: “nonostante la sottoscrizione della cessione del credito vantato nei confronti del Comune di Villa San Giovanni ad un istituto bancario, nonostante la proroga trimestrale del servizio approvata con un canone nettamente maggiorato, nonostante insomma la situazione finanziaria sia decisamente migliore rispetto a quella di Reggio Calabria, i lavoratori vantano addirittura una mensilità arretrata in più. Avr – prosegue– è già morosa nei confronti dei lavoratori di 4 mensilità (agosto, novembre, tredicesima e dicembre), mentre si avvicina anche la scadenza per il pagamento di gennaio. 5 mensilità arretrate, per chi è già gravato dai precedenti ritardi, rappresentano uno scoglio insormontabile. Ciò nonostante questi lavoratori continuano responsabilmente a prestare il loro servizio. E’ evidente che questa società punta al profitto fregandosi degli operatori. I comuni devono internalizzare il servizio, l’Avr è stato un fallimento”, conclude.

Antonio Cambareri, lavoratore Avr di Villa San Giovanni, ai microfoni di StrettoWeb si sfoga: “siamo in difficoltà, dopo 5 mesi che non ci pagano gli stipendi siamo tutti disagiati, è veramente una situazione insostenibile. Qualche mio collega va a mangiare alla Caritas perchè non arriva a fine mese. Spero che la situazione migliori”. Intanto la Prefettura reggina ha predisposto un tavolo di concertazione per arrivare ad una soluzione positiva della vicenda.

Reggio Calabria, la protesta dei lavoratori Avr di Villa San Giovanni. Monte: “l’azienda ha abbandonato gli operatori” [VIDEO]

Reggio Calabria, un lavoratore Avr disperato: “siamo ridotti alla fame. E’ una situazione insostenibile”[VIDEO]