fbpx

Reggio Calabria: alla Mediterranea attivato il master “politiche di sviluppo e gestione delle risorse culturali, territoriali e ambientali”

università mediterranea

Reggio Calabria: è attivato per l’anno accademico 2019-2020 presso l’Università degli Studi Mediterranea  Master universitario di secondo livello in “politiche di sviluppo e gestione delle risorse culturali e gestione delle risorse culturali, territoriali e ambientali”

È attivato per l’anno accademico 2019-2020 presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, dal Dipartimento Patrimonio, Architettura, Urbanistica (PAU), il Master Universitario di II livello in “politiche di sviluppo e gestione delle risorse culturali e gestione delle risorse culturali, territoriali e ambientali”, della durata di un anno (60 CFU) al termine del quale, con le modalità di seguito descritte, viene rilasciato il titolo di Master universitario di secondo livello in “politiche di sviluppo e gestione delle risorse culturali e gestione delle risorse culturali, territoriali e ambientali”. Il Master si potrà avvalere di protocolli d’intesa e collaborazioni con gli Enti Locali e gli Ordini Professionali. Il Master universitario si propone di formare figure professionali con competenze finalizzate alla valorizzazione e gestione del sistema complesso delle risorse territoriali e ambientali, dei processi di sviluppo, della programmazione del territorio, in particolare, in relazione alla sempre più consistente domanda da parte di enti Pubblici e di imprese private di competenze adeguate che riguardano il governo del territorio, le politiche di sviluppo e l’avvio di circoli virtuosi a livello territoriale. Il Master presenta un forte carattere di multidisciplinarietà, in quanto coniuga differenti competenze nel campo economico- statistico e aziendale, della programmazione e pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale e della valorizzazione del patrimonio storico-culturale e paesaggistico-ambientale. Il Master afferisce al Dipartimento Patrimonio, Architettura, Urbanistica (PAU), dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria che ne assicura la gestione amministrativa e contabile. Il Dipartimento PAU curerà gli aspetti amministrativo-procedurali e la gestione delle carriere degli studenti del Master. La sede principale di svolgimento del Master è il Dipartimento PAU dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, via dell’Università, 25, 89124 Reggio Calabria. Le attività del Master sono coordinate da un Comitato Scientifico e da un Consiglio Direttivo. La Direzione del Master è affidata al Prof. Domenico Marino – professore associato SSD SECS-P/02 presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, che sovrintende alla conduzione scientifica ed organizzativa del Master e presiede il Comitato Scientifico e il Consiglio Direttivo.

Percorso formativo

Il Master risponde alla richiesta sempre più pressante, negli ultimi anni, di reclutare esperti in grado di operare nell’ambito dell’economia e delle risorse territoriali e ambientali attraverso l’elaborazione di Piani, Programmi e Progetti finalizzati allo Sviluppo Locale. Il Master intende formare una figura dinamica e duttile in grado di interagire con il territorio nelle sue diverse componenti socio-economiche, territoriali e ambientali ed istituzionali, dotata di cono- scienze e strumenti per condurre, in via preliminare un’opera di sensibilizzazione alla cultura dello sviluppo dal basso. Capace di animare e vitalizzare il territorio, anche facendo da liaison tra i diversi soggetti che vi operano. Capace di mettere in discussione e rimuovere luoghi comuni e resistenze culturali antichi verso l’iniziativa imprenditoriale e ancor più verso le potenzialità di crescita di piccole e piccolissime imprese, spesso vittime di un atteggiamento di rassegnazione e disistima.

Il Master permette di acquisire e sviluppare competenze specialistiche in:
− Economia e politiche si sviluppo.
− Economia del territorio, dell’ambiente e dei beni e delle attività culturali.
− Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale.
− Urbanistica.
− Politica economica regionale.
− Programmazione economica.
− Metodi di valutazione e metodi quantitativi.
− Politiche di sviluppo e politiche regionali e territoriali.
È rivolto a laureati magistrali o con lauree equipollenti che abbiano conseguito il titolo, in Italia o all’estero, nei Corsi di Laurea secondo il nuovo ordinamento o secondo il vecchio ordinamento. Il Master avrà inizio entro il mese di dicembre 2019 e sarà ultimato entro e non oltre il 31 dicembre 2020, per una durata complessiva di 1500 ore associate ad un totale di 60 crediti formativi (CFU). La composizione di ogni CFU, equivalente a 25 ore, è definito in 40% di attività frontale e 60% di studio individuale, per tutte le attività. L’erogazione della didattica avverrà secondo il metodo tradizionale, con la possibilità, sulla base delle esigenze specifiche, di uso della modalità e-learning. Il percorso formativo del Master, avvalendosi di competenze multidisciplinari, si articola in tre ambiti, a propria volta sviluppati in moduli didattici, project work e ricerca-azione. La didattica frontale sarà pari a 30 CFU, di cui 5 CFU ore di seminari, 10 CFU saranno di ricerca/azione e 20 CFU saranno le ore del periodo di stage o di project work (di cui 5 CFU di prova finale). Una dissertazione finale concluderà il percorso formativo. Le migliori dissertazioni verranno pubblicate su una rivista internazionale. Il Master è organizzato in Moduli. Ogni Modulo sarà pari a 2 CFU. Il Master attribuisce un valore di 15 CFU allo stage/ project work, di 5 CFU alla dissertazione finale e di 10 CFU alla ricerca azione. Sono previsti seminari di alto profilo, aperti anche a studenti e professionisti non iscritti al Master, con la partecipazione di esperti, a livello nazionale ed internazionale, sulle tematiche affrontate. L’articolazione e i contenuti didattici sono di seguito specificati: I principali settori SSD di riferimento sono: SECS-P/01, SECS-P/02, SECS-P/06, SECS-S/06, ICAR/18, ICAR/19, ICAR/21, ICAR/22.

La tabella seguente riporta le discipline, i laboratori e moduli didattici con i CFU offerti per SSD:

master mediterranea

Prove di verifica, stage e prova finale

Il conseguimento dei crediti corrispondenti alle unità formative previste dal Master è subordinato al superamento delle prove di verifica previste durante lo svolgimento del Master. La valutazione sarà espressa in trentesimi. Il superamento di ciascuna prova di verifica costituisce condizione per accedere alla discussione della tesi finale. È altresì vincolante per l’accesso alla prova finale la frequenza di almeno il 75% delle ore di didattica frontale e degli stage a carattere applicativo. Le prove di verifica riguarderanno le singole discipline e saranno effettuate in forma scritta o orale per ambito disciplinare. Le prove di verifica avranno cadenza trimestrale, con due sessioni per anno accademico. Nella fase di stage/project work gli allievi si accosteranno ad una esperienza diretta sul campo. Sono previsti stage/project work organizzati di concerto con Enti pubblici e imprese private. Gli stage/project work avranno la funzione di introdurre gli allievi nel reale contesto delle aree di intervento con l’opportunità di affrontare problemi reali del mondo del lavoro. Gli stage/project work avranno anche lo scopo di indirizzare gli allievi alla scelta dell’argomento della tesi finale. Infatti, prima della partecipazione agli stage/project work previsti, l’allievo dovrà, sotto la guida di un tutor, scegliere il tema della tesi oggetto della prova finale che sarà inerente al percorso di stage/project work. La prova finale consiste nella discussione pubblica di una dissertazione su temi affrontati durante la fase di stage/project work.  Il Master si consegue, a conclusione del percorso formativo, dopo aver superato con esito positivo le verifiche previste dall’ordinamento didattico e aver superato l’esame finale. La valutazione complessiva del Master è espressa in cento decimi.

Durata e calendario didattico

Il Master avrà durata annuale. Per l’anno accademico 2019/2020 avrà inizio entro il mese di dicembre 2019 e sarà ultimato entro e non oltre il 31 dicembre 2020. Il calendario delle lezioni e il programma del corso saranno comunicati tempestivamente agli iscritti. La frequenza da parte degli iscritti è obbligatoria per almeno il 75% dell’attività di aula e delle altre attività formative. Il superamento di tale limite comporterà l’esclusione dal Master. L’accertamento delle presenze ha luogo mediante controllo formale. Assenze superiori ai limiti predetti non consentiranno al frequentante di sostenere l’esame di verifica finale. Non è consentita la contemporanea iscrizione al Master Universitario di II livello in “politiche di sviluppo e gestione delle risorse culturali e gestione delle risorse culturali, territoriali e ambientali” e a corsi di laurea, di laurea specialistica/magistrale, di perfezionamento, di Specializzazione, di Dottorato di Ricerca, ad altri Master di I o
II livello, o a corsi singoli universitari.

Ammissione e selezione

Al Master in “politiche di sviluppo e gestione delle risorse culturali e gestione delle risorse culturali, territoriali e ambientali” si accede mediante una selezione tra le domande di ammissione pervenute. I titoli richiesti per l’ammissione al Master devono essere conseguiti entro la data di pubblicazione del bando. Costituisce requisito di accesso al Master il possesso di titolo di studio acquisito in Italia e, per i cittadini stranieri, titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente, che alla data di pubblicazione del presente bando di ammissione abbiano conseguito laurea magistrale (nuovo ordinamento) e/o specialistica e/o vecchio ordinamento. La selezione dei candidati sarà effettuata da un’apposita Commissione, presieduta dal Direttore del Master e da altri componenti del CS e/o da esperti provenienti dalle strutture aderenti al progetto. La predetta Commissione sarà nominata dal Direttore del Dipartimento, su proposta del Direttore del Master. Il numero minimo di studenti per attivare il corso sarà pari a 15. Il numero massimo sarà pari a 35. Il Comitato Scientifico può, con delibera motivata, ampliare il numero degli studenti, previa verifica della sostenibilità dell’ampliamento. I candidati saranno valutati con un punteggio espresso in centesimi. La Commissione del Master valuterà i titoli presenti nella documentazione inviata e stilerà una graduatoria di merito, secondo i seguenti criteri:

voto di laurea fino a 30 punti
− curriculum vitae et studiorum fino a 50 punti
− attestati corsi formazione e lingua fino a 20 punti
Pubblicazione della graduatoria. Gli esiti della selezione per l’ammissione sarà affissa presso la segreteria del Dipartimento PAU e pubblicata sul sito web del Dipartimento Patrimonio, Architettura, Urbanistica, home page Dipartimento PAU » Didattica » Master. La pubblicazione costituirà notifica per gli interessati che entro e non oltre 15 giorni effettivi lavorativi dalla data di pubblicazione della graduatoria dovranno regolarizzare l’iscrizione. I posti che si renderanno disponibili a seguito di rinuncia o decadenza dei vincitori o per altro motivo, saranno coperti con scorrimento di graduatoria. Ai sensi dell’art. 3, comma 7, della L. 15 maggio 1997, n° 127, come modificato dall’art. 2 della L. 16
giugno 1998, n. 191, se due o più candidati ottengono, a conclusione delle operazioni di valutazione dei titoli, pari punteggio, ha precedenza il candidato più giovane d’età. I candidati sono ammessi con riserva. L’Università può disporre, in ogni momento, con provvedimento motivato, l’esclusione dalla selezione per difetto dei requisiti prescritti.

Domanda di ammissione

I candidati, per poter partecipare alla selezione dovranno far pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre sessanta giorni dalla pubblicazione del bando i seguenti documenti:
1. La domanda di ammissione compilata e firmata secondo lo schema allegato;
2. Il curriculum vitae et studiorum firmato, con l’indicazione di:
− titolo accademico conseguito con riportato il voto di laurea;
− titolo della tesi di laurea;
− indicazione delle votazioni riportate nei singoli esami di profitto;
− eventuali pubblicazioni scientifiche -documentate- con l’indicazione di eventuali coautori;
− eventuali attestati di frequenza relativi a corsi di lingua straniera e/o corsi di utilizzo di mezzi
informatici;
− eventuali esperienze professionali e lavorative – documentate;
3. La dichiarazione di autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali (2016/679) e ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e s.m.i.;
4. La fotocopia di un valido documento di identità;
5. Copia del versamento di € 50,00 quale quota di partecipazione alla selezione.
5.2. La domanda di ammissione dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12,00 del
sessantesimo giorno non festivo successivo alla pubblicazione del bando e dovrà essere indirizzata al Direttore del Dipartimento Patrimonio, Architettura, Urbanistica (PAU), dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria – Salita Melissari – 89124 Reggio Calabria; essa potrà essere alternativamente inviata con una delle seguenti modalità:
– a mezzo posta o corriere, avendo cura che la stessa pervenga entro il termine sopra indicato;
– consegna a mano entro le ore 12,00 dello stesso termine di scadenza, al protocollo del Diparti- mento
Patrimonio, Architettura, Urbanistica (PAU), dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria – Salita Melissari – 89124 Reggio Calabria;
– a mezzo Posta Elettronica Certificata e con firma digitale, ai sensi della normativa vigente in materia, al seguente indirizzo: pau@pec.unirc.it. L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore. La busta contenente la domanda di partecipazione e la documentazione richiesta dovrà riportare la dicitura: Ammissione Master Universitario di II° livello in “politiche di sviluppo e gestione delle risorse culturali e gestione delle risorse culturali, territoriali e ambientali”.

La quota di partecipazione alla selezione di € 50,00 dovrà essere versata tramite bonifico bancario da effettuarsi su C/C bancario – IBAN: IT 49 V 02008 16304 000102457718 presso la Banca UNICREDIT SpA di Reggio Calabria o presso gli sportelli di qualunque altra Banca o Istituto di Credito della rete nazionale, indicandone la causale (Cognome Nome, “quota selezione Master “politiche di sviluppo e gestione delle risorse culturali e gestione delle risorse culturali, territoriali e ambientali”. Nella domanda di ammissione i candidati, con eventuali situazioni di disabilità, dovranno indicare l’ausilio necessario in relazione alla propria particolare condizione.  Sono esclusi, con provvedimento motivato, dalla partecipazione alla selezione, i candidati che:
− hanno omesso le dichiarazioni previste dal bando;
− hanno prodotto dichiarazioni mendaci in merito al proprio status e alla documentazione allegata alla
domanda di ammissione. Ferme restando le sanzioni penali di cui all’art. 76 del DPR n. 445 del 28/12/2000.

Modalità di iscrizione

I candidati che figurano ai primi trentacinque (min. 15) posti nella graduatoria di merito acquisiscono il diritto di partecipare al Master e dovranno regolarizzare l’iscrizione entro quindici giorni lavorativi dalla data di pubblicazione della citata graduatoria. Decorso il termine per l’iscrizione, in caso di intervenuta rinuncia o mancata iscrizione di candidati ammessi al corso, saranno ammessi altrettanti candidati secondo l’ordine della graduatoria finale, a condizione che essi provvedano, entro cinque giorni lavorativi dalla comunicazione, a regolarizzare l’iscrizione. La quota complessiva di iscrizione al corso è fissata in € 1.500,00. Gli allievi che sono stati ritenuti idonei durante la selezione di cui all’art. 4, dovranno versare la quota di iscrizione al Master secondo le seguenti modalità: l’importo della quota di iscrizione è da corrispondere in tre rate con versamento da effettuarsi su C/C bancario – IBAN: IT 49 V 02008 16304 000102457718 presso la Banca UNICREDIT SpA di Reggio Calabria o presso gli sportelli di qualunque altra Banca o Istituto di Credito della rete nazionale, indicandone la causale: Cognome Nome – Iscrizione Master “Politiche di SVILUPPO”
– la prima (pari a € 500,00) all’atto dell’iscrizione da formalizzare entro 15 giorni effettivi lavorativi dalla pubblicazione della graduatoria di merito sul sito internet del Dipartimento Patrimonio, Architettura, Urbanistica insieme alla domanda di iscrizione da far pervenire al Dipartimento PAU.
– la seconda rata (pari a € 500,00) a chiusura del semestre di attività.
– la terza rata (pari a € 500,00) a chiusura delle attività frontali. Il pagamento integrale del contributo è condizione per l’accesso all’esame finale. La domanda di iscrizione debitamente compilata, reperibile sul sito web del Dipartimento Patrimonio, Architettura, Urbanistica home page Dipartimento PAU » Didattica » Master , deve essere presentata entro gli stessi termini di pagamento con allegata copia della attestazione di pagamento. Il Comitato Scientifico promuoverà azioni di fund raising presso enti pubblici e imprese private al fine di costituire un fondo destinato a finanziare borse di studio che saranno assegnate agli studenti che hanno conseguito il Master con la votazione più elevata fino all’esaurimento delle risorse.

Titolo rilasciato

A conclusione del Master, ai partecipanti che abbiano adempiuto agli obblighi previsti per ciascuna
fase del corso e abbiano superato l’esame finale, sarà rilasciato dal Rettore dell’Università degli Studi
Mediterranea di Reggio Calabria e sottoscritto dal Direttore del Master, dal Direttore del Dipartimento, e dal
Direttore Generale, ai sensi dell’art. 34 del Regolamento Didattico di Ateneo, il titolo accademico di Master
Universitario di Secondo livello in “politiche di sviluppo e gestione delle risorse culturali e gestione delle risorse culturali, territoriali e ambientali”. Via Dell’Università, 25 – 89124 Reggio Calabria – Tel. +39 0965 1696421 – Fax +39 0965 1696550 – Email: pau@unirc.it – Pec: pau@pec.unirc.it.

Responsabile del procedimento e pubblicità

Ai sensi di quanto disposto dall’art. 5 della legge 241/90 e s.m.i. il responsabile del procedimento di cui al presente avviso è il Sig. Pasquale Malara, e-mail: pmalara@unirc.it; Il presente avviso sarà pubblicato sul sito web di Ateneo e del Dipartimento.

Trattamento dei dati personali

i sensi del Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali (2016/679) e del D.Lgs. 196/2003 e s.m.i. i dati personali forniti dai partecipanti saranno trattati esclusivamente per le finalità di gestione del corso.

Decreto Rettorale di attivazione: n. 356 del 07 ottobre 2019
Scadenza: 15 marzo 2020 (proroga)