fbpx

Reggio Calabria, Comune sull’orlo del dissesto finanziario: nuovi rilievi della Corte dei Conti sull’utilizzo dei fondi. Falcomatà: “colpa dei debiti del 2004”

Reggio Calabria, debito idrico del 2004: il Comune rischia il dissesto

Un nuovo debito del 2004 minaccia il nostro Comune. Si tratta dei 65 milioni del debito idrico con la Regione Calabria che, secondo la Corte dei conti regionale, i reggini dovrebbero restituire in tre anni. Combatteremo anche questa volta“. Cosi’ il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomata‘ sulla situazione debitoria del Comune, gia’ sottoposto ad un piano di rientro dal deficit, ed attualmente impegnato con nuovi rilievi della Corte dei conti in merito all’utilizzo dei fondi di anticipazione che potrebbero portare l’Ente al dissesto finanziario.