fbpx

Reggio Calabria, l’avvocato Catanzariti contro Davigo: “ma comepuò dire che in carcere non ci va nessuno? Si studi i dati”

Reggio Calabria, l’avvocato Catanzariti si rivolge a Davigo: “ma come le è venuto in mente di dire che in carcere non ci va nessuno? Ma come si può dire che in carcere non ci vanno responsabili di reati contro la Pubblica Amministrazione?”

Fanno discutere le dichiarazioni di Pierluigi Davigo secondo cui “in Italia ci sono troppi dibattimenti, pochissimi chiedono riti alternativi perché sperano nella prescrizione”. L’avvocato di Reggio Calabria, Gianpaolo Catanzariti, scrive sul proprio profilo facebook: “Ahi ahi ahi Sig. Davigo, Lei mi casca proprio sul carcere avrebbe detto Mike Bongiorno. Ma come le è venuto in mente di dire che in carcere non ci va nessuno? Ma come si può dire che in carcere non ci vanno responsabili di reati contro la Pubblica Amministrazione? Sarebbe stato sufficiente – sottolinea- farsi dare dai suoi collaboratori le statistiche del Ministero e studiarle. Al 31 gennaio 2020 i detenuti presenti erano 60.971 (ci stiamo avvicinando ai livelli sanzionati dalla Cedu con la sentenza Torreggiani). Quanto ai detenuti per reati commessi in danno della Pubblica Amministrazione (i colletti bianchi secondo Davigo) al 31.12.2019 sono stati 9.242 più dei mafiosi (7.481). Se poi vogliamo paragonare i nostri numeri alla media europea ne usciamo davvero male…Siamo il paese europeo che fornisce la più grande risposta “manettara” anche in rapporto ai reati commessi…per non parlare dei detenuti in attesa di giudizio…3 su 5. Davigo, Davigo….lei mi casca proprio come la sig.ra Longari! E lo fa dando i numeri agli italiani, ma dandoli sbagliati”, conclude.