Reggio Calabria, allarme processionaria in città per il caldo anomalo di un inverno mai iniziato [FOTO]

/

Reggio Calabria: città invasa dalla processionaria a causa del caldo anomalo

Il problema della diffusione della processionaria a Reggio Calabria è sempre più ricorrente. In questi giorni su StrettoWeb stiamo ricevendo tante segnalazioni di cittadini che lamentano la presenza di processionaria in varie zone della città. Tanti i genitori che si preoccupano perchè anche la Villa Comunale è invasa da questo insetto infestate e non sanno quindi dove poter portare i bimbi in maschera per Carnevale.

Questo insetto di tipo infestante molto aggressivo e che prolifica sugli alberi e che può portare alla loro completa defogliazione, si sta diffondendo molto velocemente a causa dell’anomalo innalzamento delle temperature in questa stagione invernale. Infatti solitamente arriva in primavera. Quest’anno, invece, in un inverno mai iniziato davvero, è arrivato già a metà Febbraio.

L’associazione ambientalista Earth spiega che “questo insetto di tipo infestante, è molto aggressivo e prolifica sugli alberi. Inoltre il loro corpo è ricoperto di peli urticanti che disperdendosi nel terreno creano un forte rischio per tutti i cani che mangiando o annusando l’erba potrebbero accidentalmente ingerirli ed essi possono provocare in loro gravi reazione allergiche in quanto il pelo della processionaria se entra in contatto con la lingua del cane ne causa la completa distruzione del tessuto cellulare che nei casi più gravi ne provoca la successiva necrosi e il distaccamento di porzioni di lingua”.