fbpx

Reggina, gli ‘altri’ vedono ancora complotti: “Monopoli-Bari con un assistente di Reggio Calabria, vergogna!”

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

I tifosi delle altre squadre del girone C continuano a vedere complotti ovunque che, a detta loro, favorirebbero la Reggina

Fuori da Reggio Calabria si continuano a vedere complotti. Ovunque, un po’ dappertutto. Per chi non vive da dentro le altre realtà, i social sono come sempre un mezzo che “avvicina” luoghi e modi di pensare diversi. Per quanto riguarda la Reggina, è ormai facile trovare gente che vede “marcio” in ogni cosa. Episodi arbitrali, scelte, designazioni. E’ proprio quest’ultimo caso ad essere finito sotto la lente d’ingrandimento di tanti tifosi, soprattutto ternani. Ma, il paradosso, è che il fatto non colpisce direttamente la squadra amaranto. Addirittura, viene da pensare. Eppure è successo.

Bruno Pizzul: “Reggina, hai imboccato la strada giusta. Ho bei ricordi di città e lungomare, si mangia bene”

Bacheche Facebook inondate, in queste ultime ore, di messaggi contro la terna arbitrale di Monopoli-Bari. L’arbitro e il primo assistente sono di Cosenza, mentre il secondo (Gaetano Massara) è della sezione di Reggio Calabria. Apriti cielo. Tantissimi messaggi che gridano allo scandalo, alla vergogna. Tra chi pensa che sia tutto preparato a tavolino, già da inizio stagione, a chi afferma che non sarebbe costato nulla trovare una terna di qualsiasi altra parte d’Italia. In alto la FOTOGALLERY con i messaggi trovati in rete.