fbpx

Reggina, Toscano: “siamo padroni del nostro destino”. Il parere del tecnico su Bellomo e Corazza

Toscano Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il sogno Serie B, il momento di Bellomo e Corazza: anche questi gli argomenti trattati da Domenico Toscano, tecnico della Reggina

Il sogno continua, il pareggio di Catania è un risultato positivo. Vede il bicchiere mezzo pieno Domenico Toscano, che è soddisfatto della gara disputata dai suoi uomini al Massimino. Il tecnico della Reggina ha risposto ad alcune domande per l’edizione odierna della Gazzetta del Sud. Di seguito il suo pensiero: “ho rivisto le immagini e sono ancora più dispiaciuto per il rigore che non ci hanno assegnato. Andiamo avanti con la consapevolezza di essere una grande squadra. Sapevo che il girone di ritorno sarebbe stato più difficile, è come giocare un campionato diverso. Bari? Non temo la ricorsa, preferisco guardare in casa mia. Il destino è tutto nelle nostre mani. Prossime settimane decisive? Adesso c’è la Paganese, poi penseremo a Catanzaro e Monopoli. Non dobbiamo fare tabelle perché ogni gara sarà difficile. Mi auguro che i tifosi ci diano come sempre una grossa mano, vorrei un Granillo gremito”.

BELLOMO E CORAZZA – Un pensiero infine sui singoli: “contro la Ternana, l’ingresso di Bellomo ha aumentato la nostra pericolosità. Si è dato da fare nonostante avesse sempre due o tre uomini addosso. Corazza? Non sono preoccupato, un attaccante non può segnare sempre. Per noi è utile, si muove bene negli ultimi sedici metri e fa sponde. Deve solo ritrovare la rete”.