fbpx

Reggina, Garufo e il sogno Serie B: “ci crediamo più del Bari, sarà decisivo il prossimo mese”

Garufo Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

La Reggina può contare sul ritorno di Desiderio Garufo: il terzino ha giocato nella ripresa contro il Catania, è pronto a dare il suo contributo

Per una Reggina che fa fatica a mandare in gol le punte, può essere decisivo il rientro di Desiderio Garufo. L’esterno siciliano è stato in queste settimane sostituito degnamente da Blondett, ma la sua presenza garantisce una spinta con maggior tecnica sulla corsa destra. L’ex Trapani ha rilasciato un’intervista al Quotidiano del Sud in cui ha appunto parlato del suo ritorno in campo: “ho sofferto molto in questo periodo in cui sono rimasto fuori. non ho potuto aiutare la squadra in un momento delicato della stagione. Ricordo il terreno di gioco di Bisceglie, davvero impraticabile, ma ora è tutto passato. Sono felice di aver giocato a Catania, dove abbiamo raccolto un buon punto. Sapevamo di trovare una squadra in forma e non ci siamo fatti superare”.

PAGANESE – Garufo ha poi analizzato il prossimo match: “non ci fidiamo di nessuno, soprattutto della Paganese che è una formazione di livello ed ha ottenuto risultati importanti. Domenica l’unico obiettivo è vincere, siamo consapevoli di non poterci fermare. Dobbiamo attaccare, ma pensare anche a difenderci. La nostra qualità è saper pressare bene gli avversari nei primi venti metri, per poi ripartire velocemente e arrivare subito in porta”.

BARI – Infine una battuta sulla principale inseguitrice della Reggina in campionato: “la classifica dice che il Bari è l’avversario più insidioso. E ci crede come giusto che sia. Noi però ci crediamo di più in virtù della posizione migliore. Tutte le squadre dimostrano di crederci, seppur apparentemente, anche quelle che sono fuori dai giochi. Ad esempio, se la Ternana dovesse battere il Bari tornerebbe in corsa. Il campionato si deciderà nell’ultimo mese”.