fbpx

Rdc: Conte, ‘per efficacia esame complessivo, no solo dati occupati’

Roma, 6 feb. (Adnkronos) – “La misura è rivolta a una platea vulnerabile, formata per la gran parte da persone da anni disoccupate, ovvero prive di specializzazione o di una adeguata formazione. L’efficacia complessiva di questa politica non può essere valutata soltanto in base alla percentuale di beneficiari che hanno trovato un’occupazione”. Lo dice il premier Giuseppe Conte rispondendo all’interrogazione di Italia Viva sul reddito di cittadinanza al Senato
“Essa va esaminata, nel complesso, in riferimento alla capacità di preservare i diritti essenziali e la dignità della persona e del suo nucleo familiare, garantendo ai beneficiari, oltre al sostegno economico, anche un insieme di servizi di accompagnamento e supporto -sottolinea il premier- per l’inclusione sociale e lavorativa, favorendo la capacità autonoma di contribuire alla propria comunità ed impedendo la trasmissione intergenerazionale della povertà”.