fbpx

Palermo: dieci anni di truffe, disposta sorveglianza speciale per un 49enne

Palermo, 24 feb. (Adnkronos) – Oltre dieci anni di truffe, messe a segno nei settori più disparati. A mettere fine all’attività seriale di A.F., 49 anni, palermitano, è stato il meticoloso lavoro di ricostruzione della pericolosità sociale svolto dall’Ufficio misure di prevenzione della Divisione polizia anticrimine della questura. Per l’uomo, su proposta del questore, è stata disposta la misura della sorveglianza speciale per due anni, aggravata dal divieto di accedere agli esercizi pubblici e ai locali di pubblico intrattenimento e l’obbligo di dedicarsi alla ricerca di un lavoro.
Il quarantanovenne, attualmente ai domiciliari, è stato più volte condannato per i reati di truffa, ricettazione e falso. Nella sua ‘carriera’ infatti la ricettazione di false carte di identità denunciate come smarrite, la produzione di buste paga contraffate, pagamenti con assegni bancari e postali privi di copertura o alterati nella firma. Tutti strumenti indispensabili per mettere in atto i suoi raggiri e attraverso i quali aveva richiesto finanziamenti per l’acquisto di autovetture, di telefoni cellulari, di viaggi per vacanze di lusso all’estero e, persino, per l’apertura di un conto corrente bancario in prospettiva di una falsa trattativa per l’acquisto di immobili.