‘Ndrangheta, Gratteri: “traffico di droga connotato da molta violenza”

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Le parole del Procuratore Gratteri riguardo le indagini che hanno portato all’arresto di 45 persone nel corso dell’operazione Valle dell’Esaro

Un traffico di droga capillare che riguardava almeno un quarto della provincia di Cosenza“. Così il Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri ha definito quanto emerso dalle indagini che hanno portato all’arresto di 45 persone nel corso dell’operazione Valle dell’Esaro. “Un business – ha affermato Gratteri – connotato da molta violenza perché la famiglia che lo gestiva è una cosca di ‘ndrangheta che opera con pestaggi, cruente spedizioni punitive che abbiamo documentato nel corso dell’attività investigativa. Chi non pagava veniva aggredito con ferocia. Abbiamo un traffico sistematico della cocaina che proveniva dalla provincia di Reggio Calabria e di marijuana. Il controllo del ‘loro’ territorio era minuzioso. Nessuno poteva andare a vendere droga se non faceva parte della consorteria. Lo spaccio era così diffuso che anche i calciatori e l’allenatore della squadra di calcio del Roggiano Gravina acquistavano stupefacenti dal clan“.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE