fbpx

Napoli, Gattuso tira fuori il calabrese in conferenza: “se il Barcellona è messo male, nui simu muru muru cu spitali”

gattuso napoli Emilio Andreoli / gettyimages

Gattuso show in conferenza stampa: l’allenatore del Napoli ha risposto in dialetto calabrese ad una delle domande dei giornalisti presenti

C’è chi in conferenza stampa risponde in inglese e chi, per sottolineare meglio il concetto, lo fa in calabrese. In mezzo a quel poco che c’è da salvare quest’anno in casa Napoli, sicuramente è presente Gennaro Gattuso. Non ha bisogno di descrizioni l’allenatore degli azzurri, che da pochi mesi ha preso in mano la squadra dopo il flop Carlo Ancelotti. “Rino” lo conosciamo tutti molto bene, non è un personaggio con tanti peli sulla lingua, dice in modo diretto quello che pensa e risponde sinceramente ad ogni domanda. Ma guai però a farlo alterare. Ed è il grosso errore che hanno commesso a Napoli. Il tecnico ha avuto qualcosa da ridire ai quotidiani locali, che hanno parlato in questi giorni di un “Barcellona in grandissime difficoltà”. Una constatazione a cui Gattuso ha deciso di commentare in stretto dialetto cosentino: “se loro sono in difficoltà, allora te lo dico in calabrese che nui simu muru e muru cu spitali”. Una battuta per richiamare intanto l’attenzione alla partita di domani col Brescia, ma che in quel momento avrà provocato un brivido inaspettato nella schiena dei giornalisti presenti.