Messina, Biancuzzo: “Ecco perché creare il settimo quartiere sarebbe un’operazione strategica”

Biancuzzo scrive di nuovo al prefetto, al sindaco e al presidente del consiglio comunale di Messina per l’istituzione del settimo quartiere: “I vantaggi sarebbero molteplici”

Il consigliere della VI Circoscrizione Mario Biancuzzo torna alla carica per la rimodulazione dei quartieri in città. Biancuzzo scrive al prefetto, al sindaco e al presidente del consiglio comunale proponendo di creare il settimo quartiere. I vantaggi- spiega Biancuzzo-sarebbero molteplici. Prima di tutto in termini economici: “l’amministrazione che potrebbe ridurre di 2 unità i consiglieri attualmente impiegati in 6 Quartieri“.
Il settimo quartiere, che dovrebbe nascere accorpando l’ex 12° e 13° quartiere, “sarebbe una operazione strategica di risparmio laddove oggi con 6 Quartieri sono impiegati 54 consiglieri, mentre con la presente proposta vedrebbe 7 Quartieri meglio distribuiti sul territorio con un totale di 49 consiglieri.
E’ evidente come sia molto più efficiente ed efficace l’azione amministrativa con un quartiere in più ed una proporzionale decurtazione del numero totale dei consiglieri. A questo si aggiunge, inoltre, una migliore azione di gestione di tutto il territorio della città di Messina alla luce di una corretta e trasparente organizzazione sotto un profilo politico e amministrativo”- conclude Biancuzzo.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE