fbpx

Marco Curti eletto presidente dei Giovani Imprenditori Ance Cosenza

Gruppo Giovani Ance Cosenza

E’ Marco Oloferne Curti il neo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Ance Cosenza, la sezione edile di Confindustria Cosenza

E’ Marco Oloferne Curti il neo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Ance Cosenza, la sezione edile di Confindustria Cosenza.
Avvocato, 29 anni, Marco Curti è Responsabile Amministrativo e delle Risorse Umane dell’azienda Curti Rosalbino con sede a Torano Castello, specializzata in ingegneria del sottosuolo, consolidamento terreni, fondazioni speciali, ricerca idrica ed indagini geognostiche.
La sua elezione è avvenuta nell’ambito dell’assemblea convocata dal presidente di Ance Cosenza e Calabria Giovan Battista Perciaccante, che ha presenziato alla riunione insieme ai presidenti Fortunato Amarelli (Confindustra Cosenza), Natale Mazzuca (Unindustria Calabria) Marella Burza (Giovani Imprenditori Unindustria Calabria), Roberto Rugna (Giovani Industriali Cosenza) ed al Direttore Rosario Branda.
Eletto anche il Consiglio Direttivo del Gruppo che coadiuverà il presidente per i prossimi tre anni: Mattia Giuseppe Algieri, Carmine Bozzo, Emilio Daniele Ciardullo, Giancosimo Cofone, Vincenzo Francesco Curti, Luigi Domma, Emanuele Miceli, Francesco Oranges, Marco Pasquale Pignataro, Michel Anton Russo e Andrea Vella. “Le linee guida che seguirò per svolgere al meglio questo compito – commenta il presidente dei giovani edili cosentini Marco Curti – saranno la fiducia e la rete. La prima costituirà la base per il consolidamento della seconda. L’aggregazione sarà determinante per migliorare la capacità di competere sui mercati. Sono onorato per la fiducia riposta in me dai colleghi e ringrazio anche i vertici associativi e la struttura per il percorso di crescita che faremo insieme”. Soddisfazione è stata espressa dal presidente di Ance Cosenza Giovan Battista Perciaccante, che ha parlato delle “nuove opportunità che può offrire il settore che attraversa una fase di trasformazione dopo anni di crisi e difficoltà. Dai giovani ci aspettiamo un apporto in termini di idee e di entusiasmo”. “In un momento di grandi cambiamenti – ha sottolineato il presidente di Confindustria Cosenza Fortunato Amarelli – le competenze e le aperture verso l’innovazione costituiscono i maggiori fattori di competitività. I giovani possono rappresentare una punta avanzata in termini di stimolo e proposte per nuovi progetti”. Sullo “stretto legame con la filiera che compone il comparto e le importanti ricadute economiche su tutti i settori produttivi locali e nazionali” si è soffermato il numero uno degli industriali calabresi Natale Mazzuca che ha aggiunto quanto sia strategico investire nelle infrastrutture per la crescita dei territori. I presidenti dei giovani imprenditori calabresi e cosentini, Marella Burza e Roberto Rugna, hanno testimoniato quanto sia importante per il percorso di crescita l’esperienza associativa, “augurando agli eletti di poter compiere lo stesso percorso con entusiasmo, voglia di fare e capacità di confronto”.