fbpx

Il M5S in piazza a Roma contro la casta: “Andiamo avanti con i nostri valori”

In migliaia in piazza a Roma a manifestare contro i vitalizi e non solo, Di Maio: “non esistono scorciatoie per chi vuole fare il furbo”

Il Movimento cinquestelle torna in piazza contro la casta e contro i vitalizi dei parlamentari. “Noi vogliamo uno Stato in cui gli onesti vanno avanti e i furbi no. La giustizia nel nostro Paese significa tutelare chi si comporta correttamente. E dopo tanti ministri opportunisti finalmente abbiamo un ministro della giustizia tutto d’un pezzo e dobbiamo difendere la riforma della prescrizione che dice una sola cosa: non esistono scorciatoie per chi vuole fare il furbo“,  ha detto Luigi Di Maio  sul palco della piazza Santi Apostoli. Presente anche il capo politico M5s, Vito Crimi: “Qualcuno ci ha dato per finiti e pensava di prendersi tutto quello che noi avevano tolto, ma non avevano fatto i conti con voi, con i cittadini. Oggi dimostriamo che quello che abbiamo fatto finora, non si tocca: il reddito di cittadinanza, lo spazza-corrotti, l’abolizione dei vitalizi e nessuno deve mettere il becco sulla prescrizione“. “Noi siamo qui non contro qualcuno, noi siamo qui per rivendicare il diritto ad essere il M5S – ha affermato Bonafede -. La piazza di oggi va oltre il tema della vitalizi, siamo qui per dire che l’unico privilegio che deve avere un parlamentare è essere portavoce dei cittadini. Il M5S è cresciuto, non cedendo mai alle provocazioni perché cedendo a queste si fa solo il gioco dei provocatori. Noi andiamo avanti con i nostri valori”.

Le deputate Ars Angela Foti e Jose Marano: “Una battaglia di civiltà e moralizzazione della politica. La Sicilia di Miccichè purtroppo si differenzia in negativo”

Quella sul taglio dei vitalizi è una battaglia di civiltà e di moralizzazione della politica. Oggi vedere migliaia di cittadini in piazza a Roma a manifestare contro questo assurdo privilegio testimonia che il MoVimento 5 Stelle sta dalla parte dei cittadini e dei padri di famiglia che guardano al vitalizio dei politici come ad una palese ingiustizia sociale”. A dichiararlo sono le deputate regionali del Movimento 5 Stelle all’Ars Angela Foti e Jose Marano, nel corso della manifestazione a Roma sul taglio dei vitalizi cui erano presenti la quasi totalità dei portavoce M5S all’As. “La Sicilia purtroppo – spiegano le deputate Foti e Marano – non si sottrae alla logica della difesa del privilegio e di questo il presidente dell’Ars Miccichè ne ha dato prova facendo melina sul taglio dei vitalizi degli ex onorevoli siciliani, inscenando un finto braccio di ferro con Roma, ritardando il taglio con commissioni e atti che era certo sarebbero stati impugnati. La piazza di oggi – concludono le deputate – è un segnale storico”.