fbpx

Governo in crisi, l’ultimatum di Renzi: “se Conte respinge le nostre proposte, faremo un passo indietro”

italia viva renzi

Governo ad un passo dalla crisi, Renzi è deciso e lancia una sorta di ultimatum al Premier Conte: “se il presidente del consiglio respinge le nostre proposte, Italia Viva farà un passo indietro”

Venti di crisi nel governo giallo-rosso. Matteo Renzi è deciso ad andare avanti e lancia una sorta di ultimatum al premier Conte. Il leader di Italia Viva scrive sul suo profilo facebook: “se il premier riterrà che su queste cose si possa trovare un buon compromesso, noi ci saremo. Se invece riterrà di respingere le nostre idee, faremo senza polemiche un passo indietro, magari a beneficio dei cosiddetti responsabili”. “Nei giorni scorsi – prosegue l’ex premier- Conte si è rivolto con toni molto duri nei nostri confronti. E noi abbiamo risposto con decisione. E tuttavia ho fatto io il primo passo, vincendo l’orgoglio personale, perché la serietà viene prima delle ripicche personali. Ho chiesto di vederlo perché la partita si giochi in modo trasparente e diretto. E ho molto apprezzato il fatto che il Premier abbia comunicato di voler recarsi poi in Parlamento per proporre in quella sede l’Agenda 2023. Bene così: trasparenza”. “Questi i nostri temi –sottolinea Renzi- sblocco con i commissari dei cantieri fermi; eliminare o modificare il reddito di cittadinanza; giustizia giusta e cambiare le regole insieme per eleggere il sindaco d’Italia”, conclude.