fbpx

Coronavirus: Zaia, ‘non è la peste, scandaloso atteggiamento Parlamento Ue’ (2)

(Adnkronos) – Il presidente del Veneto ha spiegato quindi che “il settore turismo è in difficoltà, perchè oggi si va ad ipotecare la stagione turistica in montagna, al mare, al lago, questo è il periodi delle prenotazioni, e stiamo parlando di un’industria che vale 18 mld di euro ed è la più grande industria del Veneto”.
E Zaia ha poi spiegato che stanno avvenendo cose incredibili: “Alcuni operatori devono consegnare la merce ad Occhiobello (ai confini con la provincia di Ferrara) perché i loro committenti si fermano ai confini del Veneto: siamo all’idiozia, il virus si ferma perchè sta passando il confine della regione….una cosa allucinante”. Così, non c’è dubbio per Zaia: “L’economia deve essere aiutata, il premier Conte ha garantito che porterà in Cdm il decreto, staremo a vedere…”.