fbpx

Caso sospetto di Coronavirus a Reggio Calabria, accertamenti su una 26enne di Campo Calabro: contatti in quarantena volontaria

coronavirus

Caso sospetto di Coronavirus a Reggio Calabria, si attende l’esito degli esami della 26enne di Campo Calabro. “Al momento non sussiste alcun pericolo”

Il caso sospetto di coronavirus al vaglio dei medici del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria riguarda una paziente di Campo Calabro. Lo rende noto il Comune della provincia di Reggio Calabria. La donna, una 26enne, sarebbe in buoni condizioni: il caso è stato segnalato da un medico di base e si attende l’esito degli esami. In via prudenziale e volontaria le persone entrate in contatto con la 26enne al momento sono in quarantena. Si tratta di una procedura meramente preventiva ed è lo stesso Comune di Campo Calabro a divulgare le informazioni al riguardo:

“Oggi 22 febbraio è stato segnalato da un medico di base un caso “sospetto” di malattia infettiva da COVID-19 (coronavirus) nel territorio comunale. Il caso riguarda un paziente rientrato al suo domicilio da altra provincia italiana in data odierna e del quale non sono al momento noti contatti con soggetti affetti da patologia virale. Il paziente, peraltro in buone condizioni, è stato ricoverato in ospedale per i test diagnostici del caso e gli unici contatti (cioè persone che ha incontrato) sono al momento in quarantena volontaria in via prudenziale. Si rimane in attesa dell’esito dei test effettuati sul paziente e si ribadisce che tutti i provvedimenti fin qui assunti hanno carattere precauzionale, ed al momento non sussiste alcun pericolo. In caso di positività dei test saranno presi i provvedimenti cautelativi a tutela della popolazione”.