fbpx

Coronavirus, almeno 6 casi in Lombardia: test in corso su altri 250 in isolamento. Verso le scuole chiuse – LIVE

coronavirus

Coronavirus in Italia, 6 casi in Lombardia

Ci sono altre tre persone positive al Coronavirus in Lombardia, fatto che porta a sei il numero totale dei casi. Lo ha comunicato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera. Si tratta di tre persone che sono ricoverate all’ospedale di Codogno, città del paziente 1, un 38enne entrato in contatto con un amico appena tornato dalla Cina. Contagiati anche la moglie e un amico, mentre sono in corso 150 test per altrettante persone entrate in contatto con loro. “Noi abbiamo ritenuto di invitare la popolazione dei comuni di Codogno, Castiglione d’Adda e Casalpusterlengo a rimanere nelle proprie case in via precauzionale”, ha aggiunto Gallera.

Coronavirus in Italia, Conte: “soglia precauzione altissima”

Sul Coronavirus continuiamo a tenere altissima la soglia della precauzione. Dopo i nuovi casi nel lodigiano, abbiamo messo in atto le azioni necessarie per tutelare la popolazione, in raccordo con le indicazioni del Ministero della Salute“. Così su Twitter il premier Giuseppe Conte.

Coronavirus in Italia: chiuse 3 filiali di banca Bcc Centropadana

La banca Bcc Centropadana ha deciso di chiudere le tre filiali di Codogno, San Biagio e Castiglione d’Adda, luoghi dove si sono verificati i casi di coronavirus. Secondo quanto apprende l’AGI, le filiali saranno chiuse fino a lunedi’. “Ci hanno chiamato e detto che fino a lunedi non si lavora”, spiega all’AGI un dipendente di una filiale della banca che si trova non lontana dall’abitazione di marito e moglie ricoverati. Su un foglio affisso alla vetrina e’ scritto che la filiale resta chiusa “per scopo precauazionale”. La decisione e’ stata presa dopo un comitato straordinario della banca.

Coronavirus in Italia: la situazione

Per tutti scattera’ la quarantena di 14 giorni, come stabilito dal ministero in un’ordinanza che prevede “misure di isolamento quarantenario obbligatorio per i contatti stretti con un caso risultato positivo”. In particolare, il ministro Speranza, partito per Milano con il viceministro Pierpaolo Sileri e il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, ha disposto “la sorveglianza attiva con permanenza domiciliare fiduciaria per chi e’ stato nelle aree a rischio negli ultimi 14 giorni con obbligo di segnalazione da parte del soggetto interessato alle autorita’ sanitarie locali”. “Ora bisogna capire esattamente quale sia stata la fonte di infezione”, ha spiegato all’AGI Giovanni Maga, direttore dell’Istituto di Genetica Molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pavia, commentando i contagi avvenuti in Lombardia. “Il principale ‘indiziato’ dell’uomo contagiato e’ il collega che pero’ al momento sta bene e quindi bisogna verificare se sia stato uno di quei casi poco sintomatici in grado comunque di trasmettere l’infezione”, spiega l’esperto che invita a non farsi prendere dal panico. “Le ultime notizie mi portano a ripetere per l’ennesima volta l’unica cosa importante. Chi torna dalla Cina deve stare in quarantena. Senza eccezioni. Spero che i politici lo capiscano perche’ le conseguenze di un errore sarebbero irreparabili”, e’ l’appello che e’ tornato a lanciare il virologo Roberto Burioni. Intanto, arrivano buone notizie dallo Spallanzani di Roma: il ricercatore italiano risultato positivo al Coronavirus durante la quarantena alla Cecchignola “e’ praticamente guarito”: le condizioni sono ottime e, soprattutto, gli ultimi test hanno dato esito negativo. E stanno molto meglio anche i coniugi cinesi, soprattutto l’uomo, che ormai sono fuori pericolo.

Coronavirus in Italia: a Castiglione d’Adda chiusi gli uffici comunali

Il Comune di Castiglione d’Adda, in provincia di Lodi, comunica in una nota che “gli Uffici Comunali e la Biblioteca Comunale, a causa di emergenza sanitaria, saranno chiusi al pubblico nella giornata di sabato 22 febbraio 2020. Contattare il numero 0377/900403 solo per reali necessità e urgenze”, conclude l’avviso.

Coronavirus in Italia: a Castiglione d’Adda rinviato il Carnevale

C’ e’ “preoccupazione ma non ci sono situazioni drammatiche” a Castiglione d’Adda (Lodi) dove risiedono i genitori dell’uomo contagiato dal Coronavirus. Lo spiega il vicesindaco, Stefano Priori, il quale ha reso noto che sono stati sospesi i festeggiamenti per il carnevale e che e’ allo studio la chiusura delle scuole. Nel paese della Bassa lodigiana che ha circa 4600 abitanti e’ stato diffuso un invito a non uscire di casa.”E’ importantissimo chiamare il 112 che ha un servizio dedicato – ha aggiunto Priori – Assolutamente non andare al Pronto soccorso: come prevenzione si consiglia la permanenza domiciliare ma ancora non c’e’ un’ordinanza apposita”. “Sono annullati i festeggiamenti per il Carnevale, che si sarebbero dovuti tenere domenica – ha precisato -: probabilmente si chiuderanno le scuole e nelle prossime ore si stanno valutando altre azioni per evitare eventuale contatto tra le persone”. “Sara’ allestita un’unita’ mobile che interverra’ in soccorso ai cittadini che prima, pero’, devono chiamare il 112”, ha concluso Priori.

Coronavirus in Italia: a Codogno annullato Carnevale, attesa su scuole

Il Comune ha stabilito che la festa di Carnevale nella piazza principale di Codogno, che si sarebbe dovuta tenere domenica prossima, e’ definitivamente annullata, dopo la notizia di un caso di Coronavirus in citta’. Questa mattina c’erano pochissime persone al mercato di Codogno e il Comune sta vagliando anche la possibilita’ di chiusura delle scuole, provvedimento che potrebbe essere deciso nel pomeriggio nella riunione che si terra’ in Regione con il ministro della Salute Roberto Speranza,

Coronavirus, aumenta il numero dei contagiati in Italia: sono 14 in Lombardia e 2 in Veneto