fbpx

Coranavirus, il segretario del Sindacato Pnfd denuncia la mancanza di tutela per i poliziotti: “Salvini ha ragione, vanno chiusi porti e confini nazionali”

coronavirus

Emergenza coronavirus: il sindacato rivolge un appello ai vertici del Ministero dell’Interno affinché diano nell’immediatezza ogni forma di protezione nei confronti di ogni poliziotto, finanziere e carabiniere che in questi giorni saranno impegnati in prima fila a garantire la sicurezza del Paese

“Come in ogni caso di prima emergenza per la cittadinanza gli appartenenti alle Forze di Polizia sono quelli maggiormente sovraesposti ad ogni rischio, come è il caso dell’emergenza “Coronavirus dove i Poliziotti sono, come sempre, bersaglio dei casi imprevisti e non hanno alcuna protezione per la propria vita.” Interviene Ettore Allotta, segretario provinciale del Sindacato Polizia Nuova Forza Democratica, sull’emergenza Coronavirus che “anche a Catanzaro mettendo in risalto i rischi che corrono gli appartenenti alla Forze di Polizia in questi delicatissimi momenti. Bisognerebbe, innanzitutto, analizzare il pressapochismo della politica ad affrontare le tematiche dell’immigrazione e dei rischi annessi e connessi a chi travalica i confini nazionali. Per questo – dice Allotta – non possiamo che dare ragione a chi su questi temi ha visto lungo come l’ex titolare del Viminale Matteo Salvini nel chiedere la chiusura dei porti e la tutela dei confini nazionali. Questi sono i rischi di chi ha trattato la
problematica dell’immigrazione con superficialità e con pressapochismo del falso buonismo. Ora ci chiediamo – continua il sindacalista Allotta – chi si assumerà la responsabilità di quanto sta accadendo? Tralasciando
ora l’aspetto politico ma concentrandoci sui tecnicismi dell’emergenza Coronavirus, rivolgo un forte ed accorato appello ai vertici del Ministero dell’Interno affinché diano nell’immediatezza ogni forma di protezione
nei confronti di ogni poliziotto, finanziere e carabiniere che in questi giorni saranno impegnati in prima fila a garantire la sicurezza del Paese.”