fbpx

Coronavirus: bozza ordinanza regioni non colpite, in campo forze polizia, se occorre forze armate

Roma, 25 feb. (Adnkronos) – Nel monitoraggio dell’isolamento, per chi è in quarantena perché di rientro, negli ultimi 14 giorni, da un’area a rischio epidemiologico di Coronavirus, sono coinvolte le forze di polizia e, se necessario, anche le forze armate. E’ quanto riportato in un passaggio della bozza di ordinanza -in possesso dall’Adnkronos- inviata in queste ore dal governo alle Regioni senza cluster, ovvero che non hanno focolai interni di Coronavirus.
“L’operatore di sanità pubblica provvede a contattare quotidianamente per avere notizie sulle condizioni di salute della persona in sorveglianza – si legge nel documento – In caso di comparsa di sintomatologia il medico di sanità pubblica procede secondo quanto previsto. Il Prefetto territorialmente competente, informando preventivamente il Ministro dell’interno, assicura l’esecuzione delle misure avvalendosi delle forze di polizia e, ove occorra, con il possibile concorso dei nuclei regionali N.B.C.R. del corpo nazionale dei vigili del fuoco nonché delle forze armate, sentiti i competenti comandi territoriali”.