Catanzaro-Reggina, Taibi: “partita a porte chiuse? Ecco la situazione”

taibi reggina

Il direttore sportivo Massimo Taibi analizza la sfida contro la Paganese, importanti indicazioni in vista del derby contro il Catanzaro

Testa già al Catanzaro. La Reggina è reduce dalla vittoria nel match davanti al pubblico amico contro la Paganese, uno scatto che può risultare decisivo per la promozione. Ma adesso il pensiero è rivolto all’attesissimo derby calabrese, l’intenzione della squadra di Mimmo Toscano è tornare a casa con un risultato positivo. Durante la trasmissione Passione Amaranto sono arrivate indicazione dal direttore sportivo Massimo Taibi.

SUL GOL ANNULLATO A RIVAS – “Ci siamo arrabbiati tanto, in queste situazione capita di innervosirti. Bravissimi i calciatori ed il mister a rimanere concentrati. Questi ragazzi sono straordinari, Toscano è veramente un top. C’era anche un rigore sul cross di Reginaldo, l’allenatore ha chiesto alla squadra di rimanere tranquilli. Siamo sempre stati sereni di poter vincere”. 

SU RUBIN – “Matteo non è mai stato sul mercato, dopo l’infortunio di Bresciani non potevamo permetterci di perderlo. E’ un ragazzo esemplare, la prestazione contro la Paganese è stata una liberazione. E’ solo l’inizio, dopo un periodo di sofferenza”. 

SUL CATANZARO “Queste partite si preparano da sole, la carica agonistica è altissima. Per loro è la partita dell’anno. Si preannuncia un match aperto, vedremo chi sarà più bravo. Sfida a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus? Stiamo aspettando notizie, la salute viene comunque al primo posto. Dispiacerebbe non giocare davanti al pubblico. Il rinvio? Credo al massimo a porte chiuse”.