fbpx

Vodafone, Tim, Wind, Fastweb: ecco come chiedere il rimborso per le bollette telefoniche emesse a 28 giorni

Presso gli uffici dello “Sportello del Consumatore” a Roma, si è tenuta una riunione per trattare la decisione del Consiglio di Stato del 4 Febbraio 2020 e come chiedere il rimborso per le bollette telefoniche emesse a 28 giorni da operatori tipo Tim, Vodafone, Wind, Fastweb

Mercoledì 19 Febbraio 2020, presso gli uffici dello “Sportello del Consumatore” a Roma, si è tenuta una riunione per trattare la decisione del Consiglio di Stato del 4 Febbraio 2020 e come chiedere il rimborso per le bollette telefoniche emesse a 28 giorni da operatori tipo Tim, Vodafone, Wind, Fastweb ecc.. “Non tutti sanno come chiedere il rimborso – commenta l’Avvocato Martorano rivolgendosi allo Sportello del Consumatore si può avere tutta l’assistenza del caso per ottenere la sostituzione delle somme con interessi ed indennizzi. Questa Associazione – continua – mette a disposizione una serie di professionisti per tutte le problematiche del caso”. Alla riunione ha preso parte anche il Presidente dello “Sportello del Consumatore” Roma/Lazio, il Dott. Filippo Squillaci, il quale ha evidenziato che i consumatori hanno anche la possibilità di procedere, per la richiesta di rimborso, in forma autonoma registrandosi sul sito della compagnia di proprio interesse e cercando la strada giusta per arrivare alla richiesta. “E’ indubbio che, tuttavia, – prosegue il Dott. Squillaci – essere tutelati da un’Associazione che mette a disposizione professionisti come l’Avvocato Santo Alfonso Martorano, rende tutto più semplice ed il Consumatore sarebbe tutelato in forma maggiore”. All’incontro erano presenti diversi professionisti, Avvocati e Commercialisti che hanno apprezzato moltissimo l’intervento e la disponibilità dell’Avvocato Santo Martorano che, come sempre, ha sapientemente analizzato le varie problematiche offrendo importanti soluzioni a tutela del consumatore.