fbpx
ALLARME TSUNAMI: MAREMOTO NEL MEDITERRANEO DOPO TERREMOTO 7.0 NELL'EGEO: "ALLARME ROSSO" DELL'INGV. LA DIRETTA SU » meteoweb.eu

Shoah: nasce ‘network della Memoria’ per continuare racconto dei sopravvissuti

Milano, 27 gen. (Adnkronos) – Nasce la rete dei figli dei sopravvissuti alla Shoah, un ‘network della Memoria’ che punta a creare una nuova connessione tra i figli dei superstiti, con l’intento di proseguire il racconto e la testimonianza dell’Olocausto attraverso la voce dei discendenti diretti. Il progetto è stato battezzato dal comitato scientifico del Premio Parete, il riconoscimento intitolato all’ex sottufficiale abruzzese della Guardia di finanza sopravvissuto al campo di sterminio nazista di Dachau, che ogni anno premia all’Università Bocconi di Milano un personaggio dell’economia in grado di incarnare e testimoniare i valori e i principi di chi ha resistito alla barbarie nazista.
‘Occorre far fronte ad una vera e propria emergenza educativa per continuare ad alimentare un grido, un monito contro ogni efferatezza e disumanità”, commenta Filippo Giordano, docente dell’Università Lumsa e della Sda Bocconi di Milano, segretario del comitato scientifico del Premio Parete. Il 27 gennaio cade la ricorrenza del 75esimo anniversario della liberazione dal campo di concentramento di Auschwitz e dei 500mila sopravvissuti al genocidio degli ebrei sono purtroppo sempre meno i testimoni diretti. L’idea è perciò quella di favorire l’incontro tra i loro figli per rinnovare un patrimonio immenso di grandi esempi di valori umani e civili”.