fbpx

‘Savana Padana’ in scena al Goldoni di Venezia

Roma, 13 gen. (Adnkronos) – Una campagna desolata e brutale che si staglia tra il Brenta e il Piovego, un paesaggio reale e simbolico, fa da sfondo alla black comedy ‘Savana Padana’ prodotta dal Teatro Stabile del Veneto e in scena al Goldoni di Venezia dal 18 al 19 gennaio. Tratta dal romanzo d’esordio dello scrittore Matteo Righetto con la drammaturgia e la regia del padovano Stefano Scandaletti ‘Savana Padana’ è una storia di confini: quello tra i capannoni e i campi di mais, quello tra gli italiani e gli stranieri più o meno integrati, quello tra la ricchezza economica e la povertà culturale. In queste frizioni Matteo Righetto cerca e trova il contenuto per il proprio romanzo, che è un racconto fortemente contemporaneo e sanguigno, un noir dai tratti grotteschi.
La versione teatrale, adattata e diretta da Stefano Scandaletti, offre una rilettura del testo tragicomica che descrive una sorta di far west in stile padano. La parabola è raccontata dalla voce di quattro attori Riccardo Gamba, Pietro Quadrino, Davide Sportelli, Francesco Wolf, già insieme a fianco di Scandaletti stesso nel ‘Giulio Cesare’ di èlex Rigola, produzione del Teatro Stabile del Veneto per la stagione 2016/2017. Per sopravvivere alla disperazione i quattro protagonisti cercano una rivalsa a scapito di qualcun altro, pretendendo in definitiva qualcosa indietro dalla vita. Dopo la data veneziana lo spettacolo arriva a Padova sul palco del Teatro Maddalene dal 25 febbraio al 4 marzo prossimi.