Categoria: 1° PIANOCALABRIAEDITORIALIFOTO & VIDEOFoto CalabriaGalleryNEWS

Regionali Calabria, Giorgia Meloni a Crotone risponde a Salvini: “prima si vincono le elezioni e poi si decidono le deleghe” [FOTO]

Tags: elezioni Regionali CalabriaRegionali calabria

Regionali, oggi il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni è stata Crotone dove ha incontrato i cittadini nel mercato di Piazza Pitagora

Questa mattina il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, è stata a Crotone per incontrare i cittadini nel mercato di Piazza Pitagora. Meloni è stata accompagnata dal commissario regionale di Fratelli d’Italia Wanda Ferro, dal commissario provinciale di Crotone Fausto Orsomarso e dal responsabile per la composizione delle liste in Calabria Edmondo Cirielli. Meloni ha ringraziato i cittadini per “l’entusiasmo e affetto” ed ha “bacchettato” Matteo Salvini “prima si vincono le elezioni e poi si decidono le deleghe”. “Io non vengo qui a dire quali assessori voglio per Fratelli d’Italia –prosegue– io sono qui a dire cosa bisogna fare. Per agricoltura, famiglia, infrastrutture. Su ruoli, nomine poltrone abbiamo tutto il tempo”. Il leader della Lega in un incontro elettorale in Calabria lo scorso 10 gennaio aveva “prenotato” l’assessorato all’agricoltura in caso di vittoria della coalizione di Centro/Destra.

Regionali, Meloni: “la prima sfida per la Calabria è quella infrastrutturale”

“La prima sfida per la Calabria sia quella infrastrutturale: l’aeroporto di Crotone, l’alta velocità che manca, il porto di Gioa Tauro che deve essere il crocevia che deve essere il crocevia delle merci che arrivano dall’est del mondo. Il Governo deve destinare alle infrastrutture del Sud non il 34% ma il 50%”, afferma Giorgia Meloni a Crotone.

Regionali, Meloni a Crotone: “vinciamo in Calabria ed Emilia e andiamo a votare per dare a questa nazione un governo forte”

“Il mio obiettivo – sottolinea Giorgia Meloni- è quello di andare alle elezioni politiche anche grazie a risultati di Calabria ed Emilia Romagna e dare a questa nazione un governo forte e coeso, capace di governare 5 anni”, conclude.