fbpx

Regionali, per la Commissione Antimafia sono due i candidati “impresentabili” nelle liste calabresi [NOMI e FOTO]

/

Regionali, Morra: “un candidato alle regionali in Emilia Romagna e due in Calabria sono finiti nel mirino della commissione parlamentare Antimafia nel corso dell’analisi delle liste elettorali per le regionali sui cosiddetti ‘impresentabili”

“Un candidato alle regionali in Emilia Romagna e due in Calabria sono finiti nel mirino della commissione parlamentare Antimafia nel corso dell’analisi delle liste elettorali per le regionali sui cosiddetti ‘impresentabili”. E’ quanto ha detto il presidente Nicola Morra, che ha spiegato che “un candidato in Emilia Romagna ha riportato sentenza di condanna in primo grado e il decreto legislativo Severino vedrebbe il candidato, in qualità di eletto, sottoposto a sospensione”. “In Calabria ci sono due candidati in posizione rilevante ai sensi del codice di autoregolamentazione”, ha continuato Morra spiegando che inoltre la posizione di un terzo candidato in Calabria verrà definita in giornata.

Regionali, per l’Antimafia sono due i candidati “impresentabili” nelle liste calabresi. Morra: “sono Raffa e Tallini”

Il Presidente della commissione antimafia, Nicola Morra, fa i nomi degli “impresentabili” in Calabria. “Risulta non conforme alla disciplina del codice di autoregolamentazione –afferma Morra- in quanto rinviato a giudizio e con fase dibattimentale in corso Giuseppe Raffa (candidato di Forza Italia) per essere stato rinviato a giudizio in un procedimento per corruzione in concorso con dibattimento ancora in corso presso il tribunale di Reggio Calabria. Mentre l’altro candidato – prosegue– è Domenico Tallini (Forza Italia) rinviato a giudizio per più fattispecie di corruzione per induzione indebita a dare e promettere”.Inoltre c’è una posizione procedimentale la cui definizione è attesa per oggi con udienza con rito abbreviato per abuso di ufficio e falso”, conclude Morra.