fbpx

Reggio Calabria: per non dimenticare Nino Candido, petizione online per l’intitolazione di una strada cittadina per il giovane Vigile del Fuoco morto a Quargnento

nino candido

Raccolta firme per l’intitolazione di una strada cittadina a Reggio Calabria per Nino Candido, Vigile del Fuoco morto sul posto di lavoro durante un intervento notturno a Quargnento

Raccolta firme per l’intitolazione di una strada cittadina a Reggio Calabria per Nino Candido, Vigile del Fuoco morto durante un intervento notturno a Quargnento (in provincia di Alessandria) insieme ai suoi due colleghi Maco Triches e Matteo Gastaldo. “Antonino sapeva bene che chi bussa alle porte della grande famiglia dei Vigili del Fuoco chiedendo di poterla servire è già di per sé un eroe. La sua città, i suoi parenti, i suoi amici non vogliono che il suo ricordo si affievolisca, non può e non vuole dimenticare un figlio eroico di questa terra”, c’è scritto nella petizione (Clicca qui per firmare). “Pertanto -prosegue la petizione- la comunità intera chiede l’aiuto di tutti per sostenere questa raccolta e far sì che almeno una strada di Reggio Calabria porti il suo dolcissimo nome. Firmiamo tutti per non dimenticare Antonino e mantenere vivo il suo sacrifico e la sua memoria”.

Reggio Calabria, in migliaia al Duomo per i funerali di Nino Candido: rabbia e commozione nel giorno della confessione di Giovanni Vincenti [FOTO e VIDEO]