fbpx

Reggio Calabria: sabato la presentazione del libro “Briganti o martiri”

briganti martiri

Reggio Calabria: si svolgerà nel pomeriggio di sabato 11 gennaio la presentazione del libro “Briganti o martiri” un’opera dell’autore Carmelo Britti

Si svolgerà nel pomeriggio di sabato 11 gennaio 2020 alle ore 16:00, presso la libreria Culture di Via Zaleuco n° 9, la presentazione del libro “Briganti’ o martiri” un’opera dell’autore Carmelo Britti, pubblicazione postuma a cura di Romano Britti ed Elenio Bolognese, rispettivamente figlio e nipote dell’autore. In particolare ad Elenio, il nonno Carmelo, affida il compito di pubblicare il libro dopo la sua morte: «Elenio, vieni qui. Devo raccontarti alcune cose, – disse un giorno il nonno al giovane nipote – sai nel corso della mia vita ho coltivato diverse passioni: tua nonna, il mio lavoro, la politica e anche la scrittura. Scrivere mi aiutava ad andare lontano, in luoghi difficilmente raggiungibili, talvolta mai visti; ma mi rendeva possibile narrare ciò che avevo visto, studiato o che mi era stato raccontato. Però, nonostante abbia scritto tanto, non c’è mai stata l’occasione di far leggere questi miei pensieri alle persone care o agli amici, perlomeno non in modo organico e ordinato […] mi piacerebbe che fossi tu a leggere i miei scritti e per questo vorrei affidarli a te. Va’ nel mio computer, di là nell’altra camera, e cerca la cartella: troverai tutto lì. Prima, però, comincia da “Martiri e Briganti”: è un romanzo storico. So che a te piacciono tanto e sarei felicissimo se venisse dato alle stampe». Come lo stesso Elenio, studente di Giurisprudenza presso l’Ateneo reggino, sostiene: “questo romanzo non è altro che un grande diario di famiglia, nel quale vengono delineate le vite di alcuni miei antenati – “la gente di Calabria di quel tempo non certo benigno” – ma è anche uno specchio nel quale tante famiglie meridionali possono riconoscersi”. Ma è anche un atto d’amore – ribadisce lo zio Romano – «amore per la propria famiglia, per gli antenati, per quella che i latini chiamavano gens e che rappresenta in massima parte la propria identità nella società […] verso la propria terra, per le usanze, per le tradizioni, per quello che una volta era l’eredità che si tramandava di generazione in generazione e non parlo dei beni materiali, ma di tutte quelle memorie, ricette, consuetudini che un tempo facevano la differenza tra chi abitava le Due Sicilie e chi abitava il Regno di Sardegna…». Insomma un libro che, alla luce delle dinamiche sociopolitiche e dei processi di revisionismo storico e di ricerca identitaria dei popoli globalizzati, risulta quanto mai attuale. Il libro è stato pubblicato dalla casa editrice fiorentina Marino Editore che ha particolarmente a cuore le dinamiche del nostro territorio e soprattutto del mondo dei giovani, che promuove in particolar modo attraverso un concorso letterario  giunto quest’anno alla III edizione. “Rendere i giovani protagonisti di questa società” è il main core della Marino Editore che parteciperà alla presentazione del libro con l’Avv. Rodolfo Politi, co-fondatore della casa editrice. Inoltre, relatori della presentazione saranno il giornalista Pino Toscano e il Professore Daniele Castrizio, ordinario di Numismatica all’UNIME. Siete tutti invitati a partecipare, per un confronto costruttivo sulla realtà socio-politica attuale che affonda le radici in un passato ricco di storia molto spesso dimenticata o colpevolmente omessa.