Reggio Calabria, il Giudice del lavoro rigetta il ricorso di un ex dipendente della Sogas contro la Sacal: “non aveva diritto ad essere assunto nella nuova società”

aeroporto dello stretto

Il ricorrente non poteva vantare alcun diritto di precedenza poiché escluso dalla procedura selettiva

Il Giudice del Lavoro di Reggio Calabria, in accoglimento delle tesi difensive di Sacal Spa, rappresentata e difesa dal Prof. Avv. Antonio Pileggi, ha rigettato il ricorso promosso nei confronti della Società da un ex dipendente della fallita Sogas S.p.a.

Il ricorrente, in particolare, contestava a Sacal la mancata assunzione, in violazione del suo preteso diritto di precedenza, a seguito di selezione pubblica indetta nell’anno 2018, per l’individuazione di 9 figure professionali Aerodrome Duty Officer da inserire nell’organico dello scalo di Reggio Calabria. Invero il ricorrente non poteva vantare alcun diritto di precedenza poiché escluso dalla procedura selettiva, su valutazione dell’apposita commissione, per mancanza dei requisiti richiesti, nel rispetto della normativa europea (Reg.UE139/2014) che prevede requisiti di professionalità più stringenti. Il Tribunale, pertanto, ha ritenuto in fondato il ricorso.

La sentenza conferma la correttezza dell’operato di Sacal  nel rispetto dei principi di trasparenza, economicità ed efficienza per un’ottimale gestione aeroportuale“, si legge in una nota.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE