fbpx

Reggio Calabria, Cisl Medici: “assumere il personale mancante per assicurare il normale funzionamento dell’ASP”

Reggio Calabria, Cisl Medici: “assumere il personale mancante per assicurare il normale funzionamento dell’ASP, rimuovere ogni problematica denunciata e assicurare i diritti dei Lavoratori in servizio che da anni non ricevono le spettanze contrattuali dovute e i buoni mensa”

Di seguito il testo integrale della lettera scritta dal segretario generale di Cisl Fp, Vincenzo Sera, da segretario aggiunto, Giuseppe Rubino, dal segretario generale aggiunto di Cisl Medici, Giovanni Calogero, dal segretario aziendale, Francesco Loschiavo alla commissione straordinaria dell’Asp, al Commissario Cotticelli e per conoscenza al Prefetto di Reggio Calabria:

“La CISL FP e CISL Medici sono venute a conoscenza della riammissione in servizio del Personale Medico e OSS dell’ ASP di Reggio Calabria che nei giorni scorsi non avevano avuto la proroga al pari delle altre Aziende Ospedaliere e Territoriali della Regione. Le Scriventi Organizzazioni Sindacali considerano la responsabile procedura come un piccolo ma significativo passo verso la normalizzazione di cui l’ASP di Reggio Calabria ha bisogno. Ringraziano la Commissione Straordinaria e il Commissario di Rientro ed auspicano che l’elenco di problematiche che hanno portato CISL FP e CISL Medici a dichiarare lo stato d’agitazione vengano subito affrontate e risolte ad un Tavolo di confronto. Oggi sono rientrati i Medici e OSS da qualche giorno fuoriusciti, bisognerà in tempi brevissimi assumere il personale mancante per assicurare il normale funzionamento dell’ASP, rimuovere ogni problematica denunciata e assicurare i diritti dei Lavoratori in servizio che da anni non ricevono le spettanze contrattuali dovute e i buoni mensa. Confronto, Legalità, trasparenza, ripristino delle regole, recupero del tempo inutilmente trascorso, Atto Aziendale, Affidamento degli incarichi. Se l’Obiettivo delle SS.LL. rientra in quanto proposto dalle Scriventi Organizzazioni Sindacali ed esiste la volontà di voltare pagina, La CISL FP e CISL Medici sono disponibili a fornire ogni forma di collaborazione, purché arrivi nel giro di pochi giorni una convocazione per l’inizio del confronto. In caso contrario si dovrà proseguire con la protesta intrapresa e tutelare con forza i diritti dei Lavoratori e dell’Utenza dell’ASP di Reggio Calabria. Si rimane in attesa di riscontro”.