fbpx

Reggio Calabria: il 30 gennaio l’Asp convoca i sindacati

Reggio Calabria: il 30 gennaio l’Asp convoca i sindacati. La CISL FP e CISL Medici  sono fiduciose nei confronti dell’Ufficio Gestione Risorse Umane

“Le Scriventi Organizzazioni Sindacali nel prendere atto che a seguito di quanto concordato presso la Prefettura di Reggio Calabria nella seduta di tentativo di conciliazione del 15/01/2020, l’ASP di Reggio Calabria ha convocato le Organizzazioni Sindacali del Comparto e della Dirigenza per il 30/01/2020. La CISL FP e CISL Medici  sono fiduciose nei confronti dell’Ufficio Gestione Risorse Umane che ha già inviato le bozze su cui discutere alcuni importanti punti che rientravano nella vertenza in atto e sperano che la Direzione Strategica dell’ASP dia inizio ad un proficuo lavoro di ricostruzione delle relazioni sindacali e del recupero delle funzioni proprie dell’Azienda, considerato il lunghissimo periodo di vuoto operativo che negli ultimi anni ha determinato il venir meno della mission aziendale“. E’ quanto scrivono in una nota il segretario generale di Cisl Fp, Vincenzo Sera, il segretario aggiunto, Giuseppe Rubino, il segretario generale aggiunto di Cisl Medici, Giovanni Calogero, il segretario aziendale, Francesco Loschiavo. “Il commissariamento dell’ASP di Reggio Calabria – prosegue la nota- doveva rappresentare il recupero di quella Legalità e Trasparenza di cui la quasi totalità dei Dipendenti sono vittime e la protesta che le Scriventi Organizzazioni Sindacali  stanno portando avanti con senso di responsabilità, è servita all’incontro di giovedì 30 c.m. ma soprattutto a ripristinare i diritti dei Lavoratori e a garantire le aspettative dell’Utenza. Dall’insediamento della Commissione Straordinaria che è avvenuto a marzo 2019 vi è stata una sola convocazione di saluto il 18 giugno 2019 e poi nient’altro, è discutibile il tempo messo a disposizione per il primo confronto che giunge a quasi un anno di distanza e per il quale sono previsti solo sessanta minuti di tempo (dalle ore 11,00 alle 12 per la Dirigenza e dalle 12,00 in poi per il Comparto) ma CISL FP e CISL Medici che apprezzano l’impegno assunto dall’Ufficio Gestione Risorse Umane, saranno presenti e determinati nel proprio compito, sperando che il limitatissimo tempo destinato sia solo  l’inizio di una responsabile fase di apertura e calendarizzazione del confronto, come base primaria di trasparenza per giungere al ripristino della legalità”, conclude la nota.