Reggina, Taibi a tutto campo: “Dopo sabato ho parlato col Presidente. Mercato? Ecco la situazione di Rubin, Doumbia e Salandria”

Massimo Taibi Reggina Massimo Taibi

Massimo Taibi, direttore sportivo della Reggina, è intervenuto a Gazzetta del Sud parlando di campo ma anche del mercato amaranto

Il direttore sportivo della Reggina, Massimo Taibi, si è concesso ad una lunga intervista ai microfoni della Gazzetta del Sud in cui ha parlato di campo e mercato. Dalla sconfitta di sabato alle parole col Presidente, per poi passare alla prossima sfida di Bisceglie e al mercato. Queste le sue parole.

SCONFITTA CON LA CAVESE – “Ci può stare un incidente di percorso. Lo sport è così e non sempre si può vincere. Chi ha fatto calcio sa perfettamente che l’ultima gara prima della sosta natalizia e quella dopo, rappresentano sempre un’incognita. Le vacanze sono state lunghe, anche se i ragazzi si sono presentati in buone condizioni. Inconsciamente pensavamo di vincere anche questa sfida e siamo scesi in campo con la sicurezza di sempre. La rete iniziale è stata una doccia fredda. Eravamo tuttavia convinti di poterla ribaltare come a Lentini. Corazza ha avuto due nitide occasioni per pareggiare e lì ho capito che stavolta sarebbe stata dura portare a casa un risultato positivo. Ci sono state altre opportunità nel secondo tempo, ma non siamo stati lucidi negli ultimi sedici metri. I campani hanno fatto tre tiri in porta segnando tre volte”.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE – “Il presidente, come noi, era dispiaciuto. Abbiamo analizzato il match e ci ha invitato a non drammatizzare. Del resto anche le altre pretendenti alla promozione hanno fatto fatica. Ma non sono abituato a guardare in casa degli altri, non è mai opportuno. Se torneremo brillanti come un mese fa non ci dovremo preoccupare di nessuno. L’organico è stato costruito per arrivare in alto e lo abbiamo irrobustito con gli ultimi tre rinforzi”.

LA SFIDA DI BISCEGLIE – “Non sarà semplice a Bisceglie. Affronteremo una compagine ostica reduce dalla sconfitta di Catanzaro. Giocheremo su un terreno che non sarà il massimo perché il manto erboso è irregolare e il pallone non è facilmente controllabile quando rimbalza”.

CALCIOMERCATO -“Ho parlato con Rubin, al nord ci sono società che lo stanno seguendo. Si tratta di un professionista serio. Non intendiamo mandare via nessuno, ma è chiaro che per qualcuno gli spazi si ridurranno ulteriormente. Doumbia è stato richiesto dalla Cavese, mentre Salandria dovrebbe andare a Catania. Nel corso della settimana la trattativa con il club etneo potrebbe chiudersi. Bruno Cirillo, il suo procuratore, sta lavorando in questa direzione. Il giocatore ha accettato di buon grado l’eventualità di un trasferimento in Sicilia. Siamo in attesa”.


Valuta questo articolo

Rating: 3.0/5. From 3 votes.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE