fbpx

Reggina, Denis: “siamo tornati con la giusta intensità”. Poi il siparietto con Edy Reja e Pierpaolo Marino

denis

La Reggina si prepara per la sfida contro la Vibonese, ospite della trasmissione Vai Reggina l’attaccante German Denis

Obiettivo tre punti. La Reggina si prepara per la gara in trasferta contro la Vibonese, l’intenzione è quella di conquistare bottino pieno. Un grande protagonista delle ultime partite è stato German Denis, l’attaccante è l’ospite della trasmissione ‘Vai Reggina’: “Mi piace fare qualche passeggiata in città, la gente si avvicina per salutarmi. C’è anche rammarico per il pareggio contro il Bari ma adesso pensiamo alla prossima giornata, la strada è quella giusta, domenica siamo tornati alla nostra intensità e questo ci dà tranquillità. Un leggero calo capita anche alle squadre di Serie A, domenica sarà una finale, dobbiamo preparare le partite su quella direzione. E’ molto difficile giocare nel Girone C di Serie C, alcuni campi sono brutti e molti avversari fanno la partita della vita. Fare gol è il mio pane. I tifosi di Bari e Reggina sono molto legati e questo è difficile da trovare in altri posti. Dobbiamo rimanere sempre sul pezzo e dimostrare tanto al mister, abbiamo un organico di altra categoria ma pensiamo partita dopo partita”. 

Collegamento anche con Edy Reja, suo ex allenatore: “non sento da un pò German, abbiamo avuto un buon rapporto anche a Bergamo, molte salvezze sono state anche e soprattutto di Denis, è una persona straordinaria ed un grandissimo calciatore. Lui e Cigarini erano quelli di personalità, in campo hanno sempre dato l’anima. Mi fa piacere che sta bene fisicamente. Denis è bravo a far salire la squadra, di testa è devastante, anche il tiro è ottimo, ha la freddezza dei bomber. Stai attento che il Bari è forte”. 

Poi ancora Denis: “il presidente mi ha illustrato il progetto e mi ha subito convinto. Sono stato cercato da altre società ma ho pensato subito alla Reggina. Il gol lo dedico ai tifosi, il Granillo merita tantissimo”. 

Collegamento anche con Pierpaolo Marino, direttore sportivo dell’Udinese: “conosco bene i suoi gol. L’ho preso per 8 milioni, era il capocannoniere argentino. Mi ha dato sempre tantissimo soprattutto all’Atalanta. Denis sta dimostrando di essere un professionista incredibile, le doti tecniche non sono in discussione. E’ un leader, un calciatore alla Ibrahimovic bravo anche a motivare la squadra, il rapporto partite/gol è mostruoso. La Reggina può chiudere il campionato in anticipo al primo posto”. 

Reggina, Pedullà: “Queste le ultime sul mercato in entrata e in uscita”. Poi la frecciata…