Reggina-Bari, il comunicato della Curva Nord sul gemellaggio: “non saranno tollerate pagliacciate”

tifosi Bari Donato Fasano/LaPresse

Attesa anche per la gara tra Reggina e Bari, partita molto sentita anche per il gemellaggio tra le due tifoserie

Testa al Francavilla. E’ questo l’obbligo della Reggina che si prepara per la nuova giornata del campionato di Serie C con l’intenzione di bissare la vittoria contro il Bisceglie. Il pensiero è però rivolto anche al big match di domenica contro il Bari, partita speciale anche per il gemellaggio tra le due tifoserie. Amicizia che addirittura è stata messa anche un pò in dubbio per messaggi sui social di alcuni tifosi, può succedere quando l’obiettivo sportivo è lo stesso. La Curva Nord del Bari ha deciso di pubblicare un comunicato ufficiale, è stato rinnovato il gemellaggio con la Reggina: “domenica giocheremo a #ReggioCalabria. In campo sarà, come giusto che sia (e guai se così non fosse), una battaglia. Sugli spalti, nell’arco dei novanta minuti, faremo il possibile per sostenere i biancorossi e spingerli alla vittoria. Ma prima e dopo la partita, avremo il piacere di rinnovare un #gemellaggio sentito che compie 32 anni di vita. Pertanto, invitiamo tutti coloro che verranno, a comportarsi in modo #civile, #dignitoso e #rispettoso nei confronti dei luoghi e delle persone che domenica ci ospiteranno con il calore e l’affetto di sempre, al di là del risultato e della posta in palio. Non saranno tollerate pagliacciate.

Per coloro che volessero venire rispettando e condividendo il nostro punto di vista, metteremo a disposizione – assieme a tutti i gruppi della Curva Nord – dei pullman. Gli interessati, possono recarsi presso le sedi del proprio gruppo di riferimento per le adesioni. Prima peró, pensiamo a vincere domani sera (h 20,45) contro la Sicula Leonzio; tre punti fondamentali che dovranno essere frutto di sangue e sudore in campo e #attaccamento e #partecipazione sugli #spalti. I gruppi organizzati della Curva Nord Bari”. 

Reggina-Bari, aperta la prevendita: si attendono grandi numeri