fbpx

Reddito di Cittadinanza, Tridico: “il sussidio funziona ma la povertà non è stata abolita”

Tridico: “la povertà purtroppo non è abolita ma il reddito di cittadinanza sta dando ottimi risultati e ossigeno a milioni di italiani sfortunati”

“La povertà purtroppo non è abolita ma il reddito di cittadinanza sta dando ottimi risultati e ossigeno a milioni di italiani sfortunati”. E’ quanto afferma il presidente dell’Inps Pasquale Tridico in un’intervista a La Stampa. “In questo momento – prosegue – il reddito è distribuito fra poco più di un milione di nuclei familiari. Se a questi si aggiungono quelli previsti dalla relazione tecnica della legge, a regime raggiungeremo tre dei cinque milioni di persone considerate povere dall’Istat: il sessanta per cento“, aggiunge. “Nel misurare la soglia di povertà – prosegue – l’Istat non valuta i patrimoni mobiliari e immobiliari. Si può discutere se sia un metodo corretto, ma non dipende dame. Ciò detto, ci sono un paio di dati incontestabili: il parametro che valuta il livello di disuguaglianza, il cosiddetto coefficiente di Gini, è sceso dell’1,2 per cento. Così come l’intensità del tasso di povertà, calato dal 38 al 30 per cento”. Ad ogni modo “il reddito può essere migliorato per tener conto dei figli a carico e non penalizzare i lavori stagionali“, conclude Tridico.